AD7

navigazione Categoria

NBA Draft

NBA Draft le scelte al draft di tutte le varie stagioni, le migliori proposte, le migliori promesse, le delusioni, i colpi di scena.

Il draft NBA è il momento della gloria per i giovani, avviene in terra americana, spesso e volentieri tra New York e Brooklyn, al Madison Square Garden, nella tana del grande basket, in un palazzetto e non solo davvero unico.

I giovani vengono chiamati in ordine decrescente, dalla prima scelta alla trentesima del primo giro, passando per le ultime trenta del secondo giro. 60 giovani sbarcheranno via NBA Draft nella lega di basket più importante del mondo.

Attraverso l’ordine di chiamata avranno contratti anche diversi, tutti rookie contract, tutti contratti della durata lunga e che permettono di bloccare i ragazzi per molti anni nella franchigia in cui sono stati scelti, con la possibilità di usufruire della qualifying offer ovvero di farli diventare restricted free agent e poter pareggiare eventuali offerte esterne. Arrivando via draft i giovani sono legati alla franchigia anche dai Bird Rights.

Draft NBA 2018: cosa è successo?

Nel draft NBA 2018 le prime tre scelte sono state:

  1. Ayton, dai Phoenix Suns
  2. Marvin Bagley III dai Sacramento Kings
  3. Luka Doncic dagli Atlanta Hawks, poi girato ai Dallas Mavericks via trade