AD7

L’inizio di stagione di Antetokounmpo: caccia all’MVP?

Giannis Antetokounmpo ha iniziato la Regular Season in modo eclatante, possibile MVP?

L’inizio di stagione di Antetokounmpo con i suoi Milwaukee Bucks è stato a dir poco esaltante sia per quanto riguarda le sue statistiche individuali, ma anche per quanto riguarda i risultati di squadra: infatti i Bucks possiedono un record di 7 partite vinte e 1 partita persa, peraltro di soli 4 punti ed in casa dei Boston Celtics, una delle squadre candidate alle prossime FInals. Infatti il fenomeno greco in queste prime 7 partite (ne ha saltata una, quella contro i Toronto Raptors) ha già fatto registrare ben 6 doppie doppie e 1 tripla doppia, il che è qualcosa di veramente incredibile. Già nelle passate stagioni Giannis Antetokounmpo aveva mostrato a tutto il mondo di che pasta è fatto, sfornando prestazioni incredibili, ma quest’anno sembra essere finalmente arrivato ad essere un serio candidato alla corsa MVP, anche se è ancora presto per parlarne. Le cifre in ogni partita per quanto riguarda l’inizio di stagione di Antetokounmpo sono state le seguenti:

  • contro i Charlotte Hornets 25 punti, 18 rimbalzi, 8 assist e 1 stoppata
  • contro gli Indiana Pacers 26 punti, 15 rimbalzi, 5 assist, 2 palle rubate e 1 stoppata
  • contro i New York Knicks 31 punti, 15 rimbalzi, 4 assist e 2 stoppate
  • contro i Philadelphia 76ers 32 punti, 18 rimbalzi, 10 assist, 2 palle rubate e 3 stoppate
  • contro i Minnesota Timberwolves 15 punti, 12 rimbalzi, 6 assist e 2 stoppate (in soli 23 minuti di utilizzo)
  • contro gli Orlando Magic 21 punti, 7 rimbalzi, 1 assist e 1 stoppata (in soli 19 minuti di utilizzo)
  • contro i Boston Celtics 33 punti, 11 rimbalzi, 2 assist e 3 palle rubate
Celtics-Bucks streaming
Giannis Antetokounmpo, leader dei Milwaukee Bucks, immortalato mentre va a canestro

Inizio di stagione di Antetokounmpo: le sue cifre

Inizio di stagione di Antetokounmpo super a dir poco: che numeri ha fatto registrare fino ad oggi?

  • 26.1 punti,
  • 13.7 rimbalzi,
  • 5.1 assist,
  • 1.4 stoppate
  • 1 palla rubata di media a partita
  • 31.4 minuti di impiego
  • tirando con il 52.1% dal campo.

Queste sono cifre mostruose per un giocatore di soli 23 anni e per di più utilizzando pochissimo il tiro da 3 punti. Osservando con attenzione l’inizio di stagione di Antetokounmpo, possiamo notare che sta comunque cercando di ampliare il suo range di tiro in quanto sta tirando più del solito da 3 punti (2.4 triple tentate a partita), anche se fino ad oggi dai 6.75 metri ha visto raramente la palla bucare la retina, al contrario di quanto successo nelle partite pre stagionali, in cui aveva tenuto discrete percentuali anche al tiro pesante.

Ad ogni modo, l’inizio di stagione di Antetokounmpo ha dimostrato che il giocatore greco è dotato di una potenza fisica e di un atletismo fuori dal comune, doti che gli permettono di arrivare al ferro facilmente contro praticamente qualunque difensore e qualunque squadra avversaria; inoltre l’inizio di stagione di Antetokounmpo ha fatto notare che la stella dei Bucks sia molto più presente a rimbalzo rispetto le passate stagioni, oltre ad aver migliorato la sua visione di gioco e la sua abilità nel servire assist per i compagni di squadra.i quali beneficiano dell’attenzione della difesa avversaria riservata nei confronti di Antetokounmpo.

 

Un vantaggio di cui sicuramente gode Giannis Antetokounmpo è quello di essere un giocatore che gioca da 4 ma che ha le caratteristiche adatte per giocare sia partendo da fuori l’area sia dentro: se lo marca un giocatore grosso fisicamente spesso il greco ha un vantaggio nell’attaccarlo fronte a canestro giocando beneficiando del suo atletismo e della sua velocità, mentre se a marcarlo è un giocatore rapido e più piccolo rispetto a lui, allora lui può giocarsi un 1 vs 1 spalle a canestro. Per le difese avversarie si sta dunque rivelando un enigma irrisolvibile quello di marcare Giannis Antetokounmpo, il quale rappresenta sicuramente il presente ed il futuro della NBA ed un potenziale pluri MVP della lega.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.