Ottava giornata Dunkest: si corre veloci in vetta

In 18 sopra quota 2000 punti, ritmo indiavolato. L’ottava giornata Dunkest sarà un banco di prova per molti rookie per tenere il passo della vetta. 

Finito il weekend, è tempo di risistemare le formazioni ed operare alcuni cambi. Si corre veloce a Dunkest e l’ottava giornata non presenta molte sfide clou. L’unico match di cartello è quello della “ORACLE Arena” tra Golden State Warriors e Minnesota Timberwolves. Due squadre in salute ed in striscia positiva che esprimono un gioco offensivo scoppiettante. Per il resto, calendario abbastanza scialbo per questa ottava giornata Dunkest. Ecco, in rassegna, i migliori consigli per ogni ruolo.

Ottava giornata Dunkest: le GUARDIE

Evan Fournier (Orlando Magic, crediti: 12,7): il francese dei Magic è una delle guardie più in forma della NBA. Nell’ottava giornata sfiderà i New York Knicks: gara ad alto punteggio e dove si può fare una buona prestazione.

Rondae Hollis-Jefferson (Brooklyn Nets, crediti: 8,5): una delle poche guardie che possono ambire ad una doppia-doppia punti e rimbalzi, che più conta a Dunkest. Dopo l’infortunio di Lin, HJ è entrato nello “starting five” in pianta fissa e sta convincendo a suon di buone prestazioni. Partita con Phoenix da oltre 250 punti assicurati.

 

ALI

TJ Warren (Phoenix Suns, crediti: 8,3): nel precedente contro Brooklyn ha fatto il botto. Chissà che non possa ripetersi di nuovo stanotte. Questo è il momento per prenderlo, visto che il suo ritmo potrebbe calare in maniera sensibile già da Dicembre.

Tobias Harris (Detroit Pistons, crediti: 10,7) : i Pistons sono la rivelazione di questo inizio di stagione ad Est. Squadra molto compatta con poche individualità: una di queste è sicuramente Harris. Ottimo tiratore, può rivelarsi una delle di giornata, visto il back-to-back dei suoi avversari.

 

CENTRI

Hassan Whiteside (Miami Heat, crediti: 14,8) : nonostante l’infortunio che gli ha fatto saltare i 5 turni precedenti, Whiteside era e rimane uno dei giocatori più incisivi su Dunkest. Al rientro dall’infortunio è andato subito in doppia-doppia contro i Clippers. Prezzo ancora buono per aggiudicarsi un top player del gioco.

Lucas Nogueira (Toronto Raptors, crediti: 6,2) : forse il migliore sesto uomo di giornata. Partirà ancora titolare, in sostituzione dell’infortunato Valanciunas. La partita interna con i Bulls deve essere il trampolino di lancio per scalare la classifica ad Est. Nell’ottava giornata Dunkest è uno dei consigli migliori.

 

COACH

Gregg Popovich (San Antonio Spurs, crediti: 9,6) : contro i Clippers in evidente crisi di risultati, gli Spurs hanno la possibilità di conquistare la settima vittoria in stagione nel parquet di casa. Per Pop un’altra vittoria per inseguire il record di più vincente della storia.

Pierluigi Ninni

 

 

Pierluigi Ninni

Ho 21 anni e sono uno studente universitario. Tifoso dei Cavs e della New Basket Brindisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.