LeBron James, Los Angeles Lakers vs Denver Nuggets at Pepsi Center

Los Angeles Lakers battuti sonoramente da dei Denver Nuggets rimaneggiati (fuori il lungo-degente Will Barton e Gary Harris, per un problema alla caviglia), ma concreti.

Al Pepsi Center di Denver, Colorado, Lakers-Nuggets termina 117-85. Una delle peggiori sconfitte stagionali per i giallo-viola, mentre Denver torna al secondo posto nella Western Conference, ina ttesa dein risultati di Warriors e Clippers.

I Lakers tirano con 5 su 35 da dietro l’arco, e concedono 20 punti a testa a Jamal Murray, Paul Millsap (e fin qui tutto regolare) ed al terzo anno da Florida State Malik Beasley.

La partita è già chiusa a metà terzo quarto. Denver tocca il +17 e chiude la frazione sul 71-89.

Di poche parole LeBron James, dopo una gara sottotono, in linea con la prova offerta dalla sua squadra:

Tirando 5 su 35 da tre punti, le partite non si vincono, semplicemente. Abbiamo cercato di rimanere in partita anche se i tiri non entravano, ma alla distanza abbiamo ceduto (…) Jokic ha segnato due triple consecutive nel terzo quarto e noi non abbiamo saputo rispondere. La differenza a rimbalzo? Loro sono stati molto più aggressivi di noi, hanno lottato di più. Molti dei loro rimbalzi sono arrivati su nostri errori al tiro da fuori. Ultimamente siamo stati abbastanza attivi a rimbalzo, ma stasera non è andata bene. Siamo comunque migliori di così (…) col ritmo con cui vogliamo giocare, perdere entrambe le nostre point guard per infortunio non è certo una cosa buona

– LeBron James nel post gara tra Lakers e Nuggets –

Lonzo Ball ha concluso anzitempo la sua partita, a causa di un infortunio alla caviglia. Ball si fa male ricadendo dopo essere andato a rimbalzo offensivo, ed è costretto ad uscire a fine secondo quarto.

 

Seguiteci e dite la vostra su Facebook sul gruppo Passion NBA o su NBA Area, ma anche su Instagram su NBAPassion e sulla nostra pagina Facebook

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.