LeBron James si difende: "Chi non vorrebbe giocare con Davis o Durant?"

LeBron: “Durant, Giannis, Doncic, Embiid… giocherei con ognuno di loro, dov’è il problema?”

LeBron James and Luka Doncic, Los Angeles Lakers vs Dallas Mavericks at Staples Center

LeBron: “Durant, Giannis, Doncic, Embiid… giocherei con ognuno di loro, dov’è il problema?”

LeBron James “rincara la dose” e risponde con ironia alle accuse di interferenza (tampering) tra i rapporti tra Anthony Davis e New Orleans Pelicans, scattate dopo una risposta di LBJ ad una domanda di Dave McMenamin di ESPN.

LeBron aveva risposto con un “Si, sarebbe fantastico” alla prospettiva di poter giocare assieme alla stella dei Pelicans in futuro, natutalmente a Los Angeles. Alcuni GM NBA e coach Alvin Gentry hanno invocato gli estremi per un caso di tampering da parte di LeBron James, come riportato da Ohm Youngmisuk di ESPN.

Dopo la vittoria di sabato notte allo Staples Center di Los Angeles proprio contro i Pels di Davis, sfida che il Prescelto ha chiuso con una tripla doppia (22-14-12), LeBron James è tornato sull’argomento Davis-tampering, difendendosi dall’accusa di aver aggirato il regolamento NBA.

LeBron James: “Non sorpreso, ogni parola che dico scatena un caso”

 

LeBron si è rivolto ai cronisti nel post gara: “Ditemi voi, ho sbagliato? Ho fatto qualcosa di male?”

Ogni cosa che dico è destinata a generare un caso (…) se ho pensato alle conseguenze di quella frase? No, a dire il vero… ma chiedetemi adesso se mi piacerebbe giocare con Kevin Durant, per dire. Se mi piacerebbe? Assolutamente si, mi piacerebbe giocare con lui, mi piacerebbe giocare con Jimmy Butler, con Kyrie Irving, con Giannis (Antetokounmpo, ndr), perché non con Embiid e con Ben Simmons… andiamo avanti, con tutti, Luka Doncic… suvvia, non è fisica quantistica, sono tutti grandi ssimi giocatori, chi non vorrebbe giocare assieme a loro? A volte si dicono cose che ti mettono in una situazone che non puoi più controllare, e quel che è certo è che nessuno può controllare me (quello che dico, ndr)”

– LeBron James risponde alle accuse di tampering –

 

Secondo Adrian Wojnarowski di ESPN, un portavoce NBA avrebbe rivelato che la lega non intende agire in alcun modo contro LeBron: “Ogni caso viene valutato a se, in assenza di una conclamata strategia, o di altre aggravanti, il giudizio di un giocatore nei confronti di un altro, o il desiderio espesso di un giocatore di potre giocare assieme ad un altro non costuituiscono un caso di tampering

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment