AD7

Diciottesima-Diciannovesima giornata Playoff Dunkest, ritorni annunciati e scoperte inaspettate

Playoff Dunkest, sono iniziate le serie di semifinale con le gare 1 di GSW-NOLA, Philadelphia-Boston e Houston-Jazz. Stanotte esordiscono Toronto e Cavs al secondo round, in una sfida che oramai rappresenta un "must" nella post-season NBA.

Le gare 1 delle Semifinals hanno tutte rispettato il fattore casa e, soprattutto le aspettative Dunkest sulla maggior parte dei protagonisti. Con GSW e un Draymond Green scatenato e un James Harden ritornato ai suoi massimi stagionali, le scelte per il capitano di formazione diventano sempre più difficili.

Tuttavia, due possibili ritorni eccellenti potrebbero orientare molti fanta-allenatori verso cambi di strategie inconsueti: ritorna Steph Curry, dopo quasi un mese di stop per una distorsione al ginocchio (potrebbe anche partire in quintetto) e rinasce, per una notte (vediamo se il suo rendimento sarà continuo) il buon Tristan Thompson, protagonista di un ottima prestazione in gara 7 contro Indiana, dopo una stagione passata in sordina tra gossip e scandali vari.

I nomi su cui puntare diminuiscono sempre più e l’importanza di alcune scelte risulta vitale per il punteggio: ecco, di seguito, i consigli per le due prossime giornate Dunkest.

Infortunati: Brown, Luwawu-Cabarrot, Rubio;

In Dubbio: Curry (80% sarà della gara)

DICIOTTESIMA GIORNATA PLAYOFF DUNKEST: GUARDIE

Steph Curry (GSW, crediti: 15,9): nonostante sia in dubbio, le possibilità che il 2 volte MVP ritorni subito in campo sono molto alte, senza restrizioni di minutaggio. Il suo prezzo e la possibilità di far subito un gran punteggio potrebbero essere premesse giuste per un investimento a buon fine, visto anche il prezzo abbordabile. (Guardia titolare Diciottesima Giornata Playoff Dunkest)

Fred VanVleet (Toronto Raptors, crediti: 5,3): ha giocato solo le ultime due gare della serie contro Washington ed ha totalizzato la miseria di 12 pdk in 2 turni. Nonostante questo, VV rimane il sesto uomo di fiducia di Casey e, contro i Cavs, il suo contributo può essere fondamentale in uscita dalla panca. Anche qui, prezzo scontato da non lasciarsi sfuggire. (Sesto uomo Diciottesima Giornata Playoff Dunkest)

ALI

Draymond Green (GSW, crediti: 17,9): queste sono le serie in cui Green si esalta di più. Oltre alla tripla-doppia del game 1 (60.5 pdk per lui), ha limitato Anthony Davis nella fase difensiva, giocando una partita meravigliosa sotto tutti gli aspetti. Non dovrebbe ripetere l’exploit di sabato notte, ma se gioca così ci può andare vicino. (Ala titolare Diciottesima Giornata Playoff Dunkest)

Pascal Siakam (Toronto Raptors, crediti: 6,8): altro giro, altro membro della panchina Raptors, uno dei possibili fattori della serie tra i canadesi e la franchigia di LBJ. Siakam, nonostante il limitato minutaggio, sta offrendo un ottimo contributo in fase offensiva. Su Dunkest, il suo andamento è costante su una media di 12/13 pdk a gara, buon gruzzolo per la panchina. (Panchinaro Diciottesima Giornata Playoff Dunkest)

CENTRO

Tristan Thompson (Cleveland Cavaliers, crediti: 8,1) : TT è resuscitato, dopo un’annata nella penombra,proprio nel momento che conta, in gara 7 contro i Pacers. 33.25 pdk e doppia-doppia convincente, con una grande presenza in campo. Se dimostrasse continuità in questa serie, potrebbe diventare la scelta primaria per molti fanta-allenatori, visto l’ottimo prezzo di valutazione. (Centro titolare Diciottesima Giornata Playoff Dunkest)

CAPITANO

Lebron James (Cleveland Cavaliers, crediti: 21,9) :  quasi 350 pdk in 7 gare, con media di 50 a gara. Un ritmo spaventoso, che lo porta ad essere l’unico ed insostituibile capitano anche in questa serie, dove i Cavs non sono certo favoriti. Finchè c’è Lebron, c’è speranza per i tifosi Cavs e anche per i 120 pdk con il capitano. (Capitano Diciottesima Giornata Playoff Dunkest)

COACH

Dwane Casey (Toronto Raptors, crediti: 9,2) : scelta soggetiva, ormai, per il ruolo di allenatore. Personalmente, per questo turno, mi concentrerei sulla sfida ad Est, vista la probabile vittoria netta di GSW anche in gara 2. Casey vs Lue: per il coach di Toronto l’occasione è ghiotta, per riscattare la cocente sconfitta dello scorso anno.  (Head Coach Diciottesima Giornata Playoff Dunkest)

 

DICIANNOVESIMA GIORNATA PLAYOFF DUNKEST: GUARDIE

Donovan Mitchell (Utah Jazz, crediti: 11,6): grande rendimento quello espresso dalla guardia di Utah, in questi playoff. Con l’infortunio di Rubio, ancora più responsabilità per Mitchell in fase di costruzione e realizzazione. Potrebbe andare a caccia di una doppia-doppia, anche con gli assist. (Guardia titolare Diciannovesima Giornata Playoff Dunkest)

Alec Burks (Utah Jazz, crediti: 4,5 ): l’infortunio di Ricky Rubio può aprire la strada a Burks e Exum, per importanti minuti in campo. Prezzo basso per un sesto uomo, ideale per un panchinaro. Per cercare il colpo di giornata! (Panchinaro Diciannovesima Giornata Playoff Dunkest)

Grande attesa anche per Eric Gordon (Houston Rockets, crediti: 8,8), dopo un primo turno molto deludente per Dunkest. Può essere un buon sesto uomo per le partite di semifinale.

ALI

PJ Tucker  (Houston Rockets, crediti: 6,6): PJ sta giocando degli ottimi playoff, in crescendo nelle ultime quattro partite. Il perfetto sesto uomo, in vista di un’altra vittoria Rockets nelle mura amiche. Ultima gara da max stagionale ai PO (25 pdk). (Sesto uomo Diciannovesima Giornata Playoff Dunkest)

Joe Ingles (Utah Jazz, crediti: 9,5): l’uomo che non ti aspetti ai playoff. Ingles sta dimostrando le ottime prestazioni della stagione regolare e viaggia costantemente sui 18 pdk di media. Nessun acuto, ancora, per Joe: chissà che non possa arrivare proprio in gara 2.  (Ala titolare Diciannovesima Giornata Playoff Dunkest)

CENTRO

Clint Capela (Houston Rockets, crediti: 15,1) :  difficile trovare altri aggettivi con cui descrivere la sua crescita e la stagione che sta realizzando. Il centro di Houston, originario della Svizzera, è il valore aggiunto della franchigia texana. Oltre 200 pdk per lui, nelle prime 6 gare, e miglior centro PO. Senza dubbio, la miglior scelta possibile in questo ruolo.(Centro titolare Diciannovesima Giornata Playoff Dunkest)

CAPITANO

James Harden (Houston Rockets, crediti: 19,5) : l’uomo-simbolo dei Rockets, l’anima e il motore della “macchina D’Antoniana” . In gara 1, ha dato spettacolo e ci ha regalato una prestazione da 45.75 punti. Credo che Harden si stia iniziando a preparare per le possibili Finals ad Ovest contro Curry, Durant e compagnia.  (Capitano Diciannovesima Giornata Playoff Dunkest)

COACH

Mike D’Antoni (Houston Rockets, crediti: 11) : sicuramente Utah non è una vittima sacrificale, ma lo strapotere dei Rockets al tiro, visto in gara 1, è spaventoso. Dovrebbe rispettarsi il pronostico al Toyota Center. (Head Coach Diciannovesima Giornata Playoff Dunkest)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.