Gallo back in Europe! L’intervista a Danilo Gallinari

by

La star NBA Danilo Gallinari, a Londra in questi giorni per gli NBA Global Games London 2017, spera che il ragazzo prodigio del Milan riesca a resistere all’appeal della Premier League.

Danilo Gallinari
Danilo Gallinari (Foto Bleacher Report)

Essendo emerso in maniera repentina come uno dei prospetti più luminosi d’Europa, il diciassettenne portiere dell’AC Milan Gianluigi Donnarumma ha attirato le attenzioni di un nutrito gruppo di team che include la Juventus e dei giganti della Premier League come Chelsea, Manchester United e Manchester City.
Ma il compatriota di stanza a Denver, nonché tifoso del Milan, ha incoraggiato il giovane portiere a raggiungere il suo massimo potenziale in Serie A.

Il Gallo ha dichiarato: “Spero che Donnarumma rimanga con noi malgrado i molti team europei che hanno iniziato a cercarlo. E’ un grande giocatore e spero di vederlo indossare la maglia del Milan ancora per molti anni.
Per ora spero solo che il Team rimanga quello che è, siamo riusciti a costruire, dopo un paio di brutte stagioni, una squadra di giovani talenti che è anche divertente da veder giocare. Spero davvero che ora riescano a mantenerlo tale”.

Gallinari ha anche speso qualche parola per l’ottimo lavoro svolto da Antonio Conte al Chelsea, descrivendolo come un “Great Coach” e aggiungendo di aver avuto occasione di incontrarlo quando allenava la Juventus.

Non tutti sanno che Denver Nuggets e Arsenal fanno parte dello stesso gruppo di proprietari, e proprio per questo la squadra del Colorado farà visita ai Gunners.

Mike Malone.

Mike Malone sembra entusiasta all’idea: “Siamo parte di una stessa famiglia perciò ogni volta che possiamo venire e parlare con giocatori da tutto il mondo e di altri sport è eccitante.
Abbiamo ragazzi come Gallinari, Nurkic, Jokic e Hernangomez che sono grandi fan della Premier League e penso che siano anche dei grandi giocatori di calcio, perciò sono sicuro che non vedano l’ora di mostrare ai giocatori dell’ Arsenal un po’ di “lavoro di piedi”.

Penso che i tifosi Londinesi saranno soddisfatti dato che abbiamo due “High-scoring Teams” divertenti da veder giocare. Ovviamente vorrei che la difesa fosse migliore, ma dal punto di vista di un fan credo che apprezzeranno il nostro stile di gioco.
Penso che [i Global Games] siano una grande opportunità. Ogni volta che sei uno dei due Team a rappresentare la Nba in giro per il mondo devi considerarlo un onore”.

Qualche parola, riguardante questa volta la partita, la spende anche il Gallo:

“Non ho mai preso parte ad una partita di Regular Season in Europa, perciò è un’ esperienza nuova per noi. Dovremo tener conto la differenza di orario e sarà importante far acclimatare i nostri ragazzi, ma la cosa migliore è che, arrivando a Londra Lunedì mattina e non giocando fino a Giovedì, avremo tutto il tempo per sistemarci, fare due buoni allenamenti Martedì e Mercoledì e poi prepararci a giocare in un palazzetto meraviglioso Giovedì sera”.

 

Botta e risposta col Gallo

Danilo, sei già stato a Londra prima d’ora, nomina tre attrazioni che consiglieresti di visitare.

“Direi Wimbledon dato che amo il Tennis, poi vanno visitati Harrods, Piccadilly Circus e tutta quella zona”.

Come credi che stia andando la tua stagione fino ad ora e quali aree del gioco dovresti migliorare?

“Penso di fare abbastanza bene, ho un gioco versatile e provo a lavorare su ogni aspetto”.

Nikola Jokic sta avendo una grande stagione. Come ti sei trovato con lui?

“E’ un bravo ragazzo, molto simpatico. E’ molto piacevole stargli accanto ed è davvero un buon giocatore. Sta giocando ad un livello altissimo e sono molto contento per lui.”

Cosa dovresti fare per migliorare come “marcatore”?

“Io decido semplicemente di portare tutto quello che ho sul campo e lo porto. Certo, come squadra abbiamo avuto alti e bassi, ma penso che possiamo fare meglio e faremo meglio nella seconda parte della stagione, poi vedremo cosa succederà.”

Cosa dovrebbero aspettarsi i tifosi europei dai Denver Nuggets?

“Ci stiamo già preparando e penso che sarà una grande partita. Indiana sta giocando molto bene al momento perciò vedremo. Sarà sicuramente una partita interessante, è un’occasione speciale per tutti quanti e dovrebbe essere una partita ad alto punteggio, perciò molto divertente da vedere per i fan”.

Paul George è un giocatore eccezionale per i Pacers, quant’è difficile difendere su un giocatore così?

“Puo far punti in così tanti modi diversi… Penso che sia uno dei migliori giocatori della lega, perciò ci vorrà uno sforzo di squadra per fermarlo”.

Quanto sei stato colpito dalla transizione di Juan Hernangomez dall’Europa alla NBA?

“Penso che sia un ottimo giocatore e avrà una grande carriera in NBA. È una bella persona e ama giocare a Basket ed allenarsi. É il massimo che puoi chiedere per un rookie”.

 

 

I Denver Nuggets sfideranno gli Indiana Pacers all’Arena O2 di Londra il 12 Gennaio, nell’ambito degli NBA Global Games London 2017. L’incontro sarà trasmesso su BT Sport e tramite NBA League Pass (www.nba.tv).

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Go to Top
Statistiche