AD7

Lakers, l’impatto della trade con i Cavs: free agency 2018 caldissima

I Los Angeles Lakers con la trade che ha portato Clarkson ai Cavaliers insieme a Larry Nance JR in cambio di una scelta al primo giro protetta dei Cavs e due contratti in scadenza come quelli di Isaiah Thomas e Frye hanno ottenuto quello che volevano. Cosa? Spazio salariale e non poco davvero.

Con lo scambio si sono liberati esattamente di ulteriori milioni di dollari: esattamente $2,272,39 di Larry Nance e soprattutto $12,500,000 di Clarkson. Insomma una mossa intelligente.

Adesso la situazione a Los Angeles è chiara ed appare veramente molto positiva per le prossime free agency. Nel 2018 infatti i Lakers hanno lo spazio per firmare due giocatori al massimo salariale, stesso per il 2019 se non dovessero essere chiusi contratti nel 2018 durante la prossima estate. Hanno inoltre preso nuovamente una scelta nel draft 2018 ricchissimo di talento: non sarà di primo piano ma permette inoltre al front office di poter provare a scambiare anche Deng insieme ad una scelta del genere.

I Lakers avranno un veterano come Frye per aiutare i giovani nella loro crescita e potranno comunque puntare sulla voglia di rivalsa di Isaiah Thomas. Insomma niente male davvero, bel colpo per i Los Angeles Lakers.

Free agency 2018: quali nomi possibili per i Lakers?

Spazio salariale lo abbiamo detto, tanto, tantissimo per Los Angeles. Togliere altri due contratti è stata una mossa necessaria. Clarkson non era giudicato come un giocatore fondamentale soprattutto alle sue cifre. Dopo aver rifiutato tante offerte per Randle con seconde scelte, i Lakers potrebbero confermare il numero 30, ora che hanno perso anche Larry Nance JR nel reparto lunghi e provare due colpi da novanta.

Chi si libera o potrebbe liberarsi dal proprio contratto?

  • LeBron James
  • Paul George
  • DeMarcus Cousins
  • Kevin Durant
  • Chris Paul

Serve altro?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.