Arrestato Zach Randolph: il motivo? Detenzione di marijuana

by
ZACH RANDOLPH CON LA MAGLIA DEI MEMPHIS GRIZZLIES
ZACH RANDOLPH CON LA MAGLIA DEI MEMPHIS GRIZZLIES

L’ultimo arrivato in casa Sacramento Kings, Z-Bo, al secolo Zach Randolph, è stato arrestato a Los Angeles nella notte americana con l’accusa di detenzione, secondo TMZ Sports, di marijuana ad uso di spaccio assieme ad altre due persone.

L’ala forte di Sacramento ha appena firmato un accordo biennale di 24 milioni di dollari con i californiani con l’idea ben precisa di aggiungere esperienza ad un roster ancora acerbo e fare da guida ai giovanissimi dei Kings Willie Cauley-Stein, Papagiannis, Harry Giles e Labissiere. Essendo solo il 10 Agosto si può dire che l’avventura non sia partita nel migliore dei modi.

Il soggetto in questione, che ora dovrebbe essere il guru in campo dei Kings, è, nell’ordine: ex membro dei Jail Blazers, a 14 anni ha scontato 30 giorni di detenzione per minorenni dopo aver rubato un paio di pantaloni in un grande magazzino, è stato già portato più volte durante la sua turbolenta vita in tribunale per gare di velocità in tangenziale, ha scatenato una rissa in una strip club nel quale si era recato con la scusa di avere un lutto familiare e ora quest’ultima disavventura. Dall’altro lato però a Memphis è stato una guida per i giovani ragazzi della squadra ed ha spesso aiutato chi è stato in difficoltà. Insomma un ragazzo tutto particolare questo Zach Randolph…

In aggiornamento

Lascia un commento

Your email address will not be published.