Esclusiva Andrea Zerini: tra Avellino e la convocazione azzurra

In occasione del 30° Trofeo Paolo Loreto, questa sera al Pala Giovanni Paolo II di Massafra si disputerà il match amichevole tra l’Enel Brindisi di coach Sandro Dell’Agnello contro la Scandone Avellino. Al termine della seduta mattutina di allenamento abbiamo avuto il grande piacere di scambiare quattro chiacchiere con uno dei grandi ex della contesa: Andrea Zerini.

Ci avviciniamo al campionato con un test importantissimo da affrontare. Quali sono le sensazioni alla vigilia del match?

“Siamo arrivati ad un momento importante della stagione. Stanno rientrando tutti i nazionali e stiamo cercando di recuperare gli infortunati in vista del campionato che parte tra due settimane. Dobbiamo continuare a rimanere concentrati in vista dell’inizio del campionato e dobbiamo continuare con questa intensità, che abbiamo messo in mostra in questo precampionato.”

Sei stato uno dei prescelti da coach Messina per EuroBasket 2017. Com’è stata questa tua esperienza?

È stata un’esperienza bellissima. È motivo d’orgoglio per qualsiasi giocatore italiano vestire la maglia azzurra. Purtroppo a causa del mio infortunio subito a Folgaria la mia esperienza è terminata troppo presto. In compenso è stata un’emozione grandissima poter lavorare con i più forti in Italia e non solo. Stare al fianco di Gallinari, Datome, Belinelli ed essere allenati da uomini come Messina e il mio coach Sacripanti ha reso tutto il lavoro meraviglioso.

Ultima domanda. Quali sono le ambizioni di Avellino in questa stagione? Si può puntare oltre la semifinale scudetto dello scorso anno?

“Non mi sbilancio anche perché sono un tipo molto scaramantico. Detto ciò spero vivamente di ottenere i risultati dello scorso anno, e perché no provare a migliorarsi in questo campionato. Spero vivamente di dare tutto e fare il meglio possibile anche in questa stagione.”

Ringraziamo Andrea Zerini per la sua disponibilità e il direttore sportivo della Scandone Avellino Nicola Alberani per averci dato modo di poterci concedere questa esclusiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.