Alec Burks chi è? Profilo

Come in molti pensavano la stagione dei Cavs rischia di essere una delle peggiori di tutta la sua storia, forse è anche questo il bello dell’NBA, un campionato dove una squadra che arriva alle Finals per la quarta volta di fila l’anno prima, l’anno dopo è ultima con ben 32 sconfitte e solo 8 vittorie:ma in questa valle di lacrime, come direbbe un celeberrimo personaggio del “Grande Lebowski”, ci sono pochissimi spunti positivi dai quali la dirigenza dei Cavs deve ripartire sperando di tornare, nel giro di 4-5 anni, ai vertici del basket oltreoceano, ed uno è sicuramente Alec Burks.

Come detto, pochi punti di interesse nella stagione, ma uno di questi è Alec Burks, giocatore instancabile, con una buona tecnica e tanta voglia di arrivare e migliorare anno dopo anno.

Cleveland Cavaliers chi è Alec Burks?

Di chi si tratta?Alec Burks è nato a Grandview il 20 Luglio del 1991. La giovane neoguardia dei Cavs brilla già dai suoi esordi nel basket con Kansas tenendo 23 punti di media, 6.8 ribalzi e 3 assist.Grazie a queste stats Alec vince il premio di giocatore dell’anno per le High School, premio che gli permetterà l’anno dopo di entrare al college di Colorado tenendo per soli due anni 17 e 20 punti di media vincendo anche il premio di Freshman of the year.Dopo soli due anni di college, nel 2011, viene preso con la dodicesima scelta da Utah .Il punto più alto della sua carriera arriva quando il 13 Gennaio 2014 mette a segno 34 punti nella vittoria della squadra di Salt Lake City contro Denver.

Già all’esordio giocato con Cleveland al Garden contro Boston, Alec ha dimostrato sprazzi di talento che non siamo soliti vedere in proprio tutti i giocatori.Triple precisissime e canestri in transizione potrebbero essere definiti le sue “specialità della casa” ma la cosa che più sorprende, essendo una guardia, sono il numero di rimbalzi che riesce a prendere sia nella metà offensiva che in quella difensiva.Anche i sui passaggi potrebbero essere fondamentali per la causa dei Cavs.

Un vero e proprio “uomo in missione” come possono essere Smart e Rozier per Boston. Alec sta tenendo una media di quasi 10 punti a partita giocando però solo una ventina di minuti a partita.Quando si è presentato al mondo Cavs, dopo esser stato scambiato con Kyle Korver da Utah, si è definito “entusiasta e carico per la nuova esperienza” sperando forse di avere anche un ruolo un po più importante nella franchigia dell’Ohio rispetto a quello che aveva nella squadra di Salt Lake City.I Cleveland Cavaliers dovranno, quindi, utilizzarlo sicuramente in maniera più intelligente cercando di dargli un ruolo più importante di quello che ,fino ad ora, Larry Drew ha deciso di affidargli perché, in un momento cosi difficile per la franchigia bianco rossa, un giocatore con così tanta voglia potrebbe rivelarsi perfetto accanto a Sexton per poter provare a risalire dai bassofondi della classifica che ora come ora stanno tenendo i Cavaliers arenati senza che l’ex squadra di Lebron James provi in qualche modo ad uscirne.

Alec Burks è quindi un giocatore fortemente underrated e che potrebbe rivelarsi fondamentale se solo Cleveland riuscisse a farlo giocare con la stessa frequenza con la quale Boston fa giocare i suoi “uomini in missione” Smart e Rozier. Alec infatti dovrebbe scendere spesso in campo come titolare e dovrebbe avere quei 9/10 minuti in più che gli potrebbero permettere di fare il vero salto di qualità che ad Utah hanno tanto aspettato con poi un esito finale negativo.Larry Drew quindi è avvertito insieme alla dirigenza anche perché, ad oggi, è impensabile ritenere che un maggiore impiego di Burks possa non essere utile considerando le basse aspettative che ormai si sono create nella dirigenza dei Cavs.

Che numeri sta mettendo a referto fino ad ora?Queste le sue stats in 38 partite giocate:

  • 10.2 punti a partita,
  • 3 rimbalzi,
  • 1.7 assist,
  • 35.8 FG%

Niente male per essere un panchinaro della franchigia col peggior record ad est.

di Duccio Barontini

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.