Houston Rockets, Harden su Chris Paul: “Felice di riaverlo in campo”

CP3-paul-ritorno

Nella notte, James Harden ha trascinato gli Houston Rockets alla terza vittoria consecutiva, la diciottesima nelle ultime ventiquattro gare disputate ma è anche arrivata una buona, ottima notizia in casa Rockets per il rientro di CP3 . Grazie ai 40 punti, 11 rimbalzi e 6 assist del Barba, infatti, i Razzi si sono imposti per 103-98 sugli Orlando Magic al Toyota Center.

Gli ospiti hanno dato l’impressione di poter portare a casa la vittoria per quasi tutto l’incontro, salvo poi capitolare sotto i colpi del detentore dell’MVP (nonché principale favorito per il bis) e di Chris Paul, tornato in campo dopo più di un mese.

Com’è stato il ritorno di CP3? Parla Harden

Chris Paul su Harden-Houston Rockets
Chris Paul e James Harden: gli Houston Rockets ritrovano il loro temibile backcourt.

Out dal match perso per 101-99 sul campo dei Miami Heat lo scorso 21 dicembre, CP3 è finalmente tornato a far parte del quintetto titolare dei Rockets, offrendo una prestazione piuttosto convincente: per lui, infatti, 12 punti, 5 rimbalzi, 6 assist e 3 palle recuperate col 50% al tiro (4/8), il 40% da dietro l’arco (2/5) e il 100% dalla lunetta (2/2) in appena 25’.

“Sembra avesse maggior vivacità nel suo passo. Ha fatto un gran canestro con una bellissima spin move e tante altre giocate utili per controllare come si sentisse il suo corpo dopo un mese di stop. Ha fatto una gran partita, mi fa piacere che sia tornato in campo.”, ha dichiarato James Harden in merito al rientro del suo compagno di backcourt, un tassello imprescindibile per il mosaico dei Rockets.