Enes Kanter

Bucks-Knicks, Enes Kanter espulso dopo un alterco con Giannis Antetokounmpo nel quarto periodo della sfida del Fiserv Forum di Milwaukee, vinta dagli uomini di coach Mike Budenholzer per 112-96.

Le storie tese tra Milwaukee Bucks e New York Knicks non sono storia nuova, così come non lo sono le doti da provocatore del lungo turco Enes Kanter. La partita di giovedì notte tra Bucks e Knicks è stata la quarta stagionale, replica della sfida natalizia del Madison Square Garden e della partita del 1 dicembre scorsoquella della schiacciata+Iverson Walk di Mario Hezonja ai danni di Antetokounmpo.

Gli infortuni di Mitchell Robinson e Lance Thomas spingono coach Fizdale a schierare in quintetto base il secondo anno da Vanderbilt Luke Kornet. In assenza Tim Hardaway Jr, l’ex coach dei Memphis Grizzlies reinserisce Frank Ntilikina nelle sue rotazioni.

Per Milwaukee, in assenza Pat Connaughton, Donte DiVincenzo ed Ersan Ilyasova, minuti dalla panchina per l’ex scelta numero 17 al draft NBA 2017 D.J. Wilson.

Partenza forte dei New York Knicks, che toccano anche la doppia cifra di vantaggio nel primo quarto (23-13). Khris Middleton ricuce lo strappo con una prima frazione da 12 punti (25 con 6 rimbalzi e 5 assist a fine gara per lui), ed i Bucks mettono la freccia a metà del secondo quarto, chiudendo i primi 24 minuti sul +5 (53-48). Per Milwaukee, 16 punti per Middleton e solo 8 per Giannis Antetokounmpo.

Il greco segna 10 punti nel solo terzo quarto e trascina i Bucks sul +10 (87-77), assistito da un ottimo D.J. Wilson (10 punti e 14 rimbalzi a fine gara per lui). Per i Knicks ci provano Noah Vonleh, già autore di 15 punti a fine terzo periodo, e Luke Kornet (23 punti, 5 assist e 7 su 11 da tre punti a fine gara per l’ex Vanderbilt).

Bucks-Knicks, Enes Kanter espulso: “L’ho scoperto solo negli spogliatoi”

 

Nel quarto periodo, Giannis Antetokounmpo segna 14 punti (chiuderà con 31, 14 rimbalzi, 8 assist e 4 stoppate) e Milwaukee prende il largo (94-82 con 9:16 ancora da giocare).

Enes Kanter termina invece anzitempo una partita piuttosto anonima (8 punti e 5 rimbalzi in soli 14 minuti di gioco), a causa di un doppio fallo tecnico che ne genera l’espulsione con 9:56 ancora a cronomentro.

Kanter riceve una gomitata involontaria da parte di Thon Maker mentre i due lottano a rimbalzo. Il turco subisce un taglio all’arcata sopraccigliare sinistra, e sul possesso Bucks successivo ferma in maniera energica (ma non fallosa) un Giannis Antetokounmpo lanciato a canestro. Il greco si rialza dopo qualche secondo e va incontro a Kanter per chiedere spiegazioni. I due vengono a contatto e l’intervento degli arbitri li separa.

Inevitabile il fallo tecnico per entrambi, il secondo per il turco che deve tornare negli spogliatoi.

A fine gara, Kanter ha così commentato l’episodio:

Sono andato a rimbalzo sul mio errore e ho preso una gomitata in faccia da Thon Maker, credo. Il mio sopracciglio ha iniziato a sanguinare e sull’azione successiva ho fermato Giannis lanciato a canestro, senza fallo. Poi lui è venuto da me, gli arbitri ci hanno separato e mi hanno detto: ‘stai sanguinando, vai a farti medicare’. Ho scoperto solo adesso che me lo dite voi (i reporter, ndr) che sono stato espulso

– Enes Kanter espulso dopo un alterco con Antetokounmpo –

 

 

Il referto arbitrale riporta di “una condotta antisportiva di Kanter che ha causato il primo fallo tecnico. Dopo il fallo personale a metà campo, Giannis e Kanter sono venuti a contatto, situazione che ha generato un doppio fallo tecnico a palla ferma“.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.