AD7

Steph Curry: “LeBron James sarà ancora una volta costretto a batterci”

Sono passati 10 giorni dall’inizio della free agency, ma sono già avvenuti tanti cambiamenti nel mondo NBA. La più importante riguarda ovviamente il Re, LeBron James, passato ai Los Angeles Lakers. I gialloviola, oltre a lui, hanno messo sotto contratto anche Lance Stephenson, Rajon Rondo e JaVale McGee.

Ma anche i Golden State Warriors hanno realizzato un grandissimo colpo: offrendo un contratto annuale a poco più di 5 milioni di dollari, si sono assicurati le prestazioni di DeMarcus Cousins. E’ vero che al momento il centro è alle prese con un serio infortunio (al tendine d’Achille), ma se riuscirà a tornare al 100%, Golden State diventa praticamente imbattibile. Avrebbe un quintetto formato solo da All-Star, più una panchina composta, tra gli altri, da Livingston e Iguodala.

Le dichiarazioni di Curry su LeBron ai Lakers

A proposito dei Warriors e di LeBron, Steph Curry ha rilasciato delle dichiarazioni sul trasferimento di James a L.A. Ecco le sue parole:

Con LeBron nella Western Conference la competitività è ulteriormente aumentata. Le sue 8 Finals consecutive non fanno altro che aumentare l’attenzione. Sarà divertente per i fan: giocheremo contro di lui più spesso in regular season, e magari ci incontreremo di nuovo ai PlayOff. Quindi questa Conference diventa sempre più forte, ma LeBron sarà ancora una volta costretto a batterci.

Il numero 30 ha anche parlato dei nuovi Los Angeles Lakers:

Non so che tipo di squadra saranno, perché hanno diversi giocatori nuovi e al momento non hanno una identità. Alla fine però riusciranno a sistemarsi e LeBron sarà la loro guida. Lui si trova in una grande città, è circondato da un grande ambiente e lavorerà con Magic Johnson.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.