Passo indietro dei Minnesota Timberwolves, che dopo due preziose vittorie esterne cedono in casa contro gli Atlanta Hawks, dopo un tempo supplementare.

Al Target Center di Minneapolis, Hawks-Twolves finisce 123-120 per Trae Young e compagni. Per Atlanta le note positve sono i sei uomini in doppia cifra, e la doppia-doppia da 21 punti e 10 rimbalzi (con 4 assist) del secondo anno John Collins. Topo scorer di serata per gli Hawks è Kent Bazemore, autore di 23 punti.

La panchina di coach Lloyd Pierce contribuisce con 32 punti (12 per Alex Poyhtress e 9 in 14 minuti per l’inossidabile Vince Carter). Trea Young disputa una delle partite più ordinate della stagione e chiude con 16 punti, 11 assist, 4 rimbalzi ed un solo tiro tentato (e segnato) dalla lunga distanza. Gli Hawks chiudono col 45.7% (16 su 35) da dietro l’arco dei tre punti.

Nel primo quarto, la difesa disastrosa dei Timberwolves concede ben 42 punti ad Atlanta. Bazemore trova il canestro dalla distanza, Young semina puntualmente Derrick Rose e gli Hawks toccano il +20 (52-32) con 8:32 da giocare sul cronometro del secondo quarto.

Karl-Anthony Towns, Rose e Robert Covington guidano il tentativo di rimonta Twolves. L’ex Sixers segna dall’angolo il -11 (64-53), il primo tempo si chiude sul 71-59 Hawks.

La rimonta dei padroni di casa si completa nel terzo quarto, chiuso 30-18 da Minnesota. 8 punti per Towns nella frazione, 11 per Covington, ed i Twolves mettono la testa avanti (92-89) ad inizio quarto periodo con una tripla di Derrick Rose (25 punti e 9 assist per Rose a fine gara). L’ex Bulls da il massimo vantaggio ai suoi (103-94 a 7:52 dal termine), Bazemore e Collins ricuciono lo strappo e la partita prosegue punto a punto sino alla sirena finale.

Towns (31 punti, 19 rimbalzi, 5 assist e 3 stoppate a fine gara) schiacchia il +3 Twolves a 2 dal termine. Dopo una serie di errori, Kent Bazemore ruba un pallone ed impatta il match sul 112 pari a 17 secondi dal termine. L’errore sulla sirena di Rose manda tutti all’overtime.

Hawks-Twolves, Wiggins, “I fischi? Alcuni tifosi sono cattivi tifosi”

 

Nel tempo supplementare, Covington (28 punti e 7 rimbalzi) da il +2 a Minnesota, ma Trae Young segna da 9 metri in transizione l’unica tripla della sua partita per il nuovo +1 Hawks (118-117) a 1:48 dal termine. Kevin Huerter colpisce di nuovo dalla distanza e Wiggins sbaglia dalla lunetta il libero del pareggio (121-120) a 4 secondi dalla fine.

A fine partita, sono proprio i liberi a condannare gli uomini di Tom Thibodeau. Minnesota fa 21 su 38 in lunetta, Andrew Wiggins (16 punti con 5 su 14 al tiro) non va oltre un modesto 5 su 12 e subisce i fischi del Target Center. L’ex Kansas ha sbagliato ben 4 tiri liberi nel solo overtime:

I Liberi? Succede, ci sono sere, delle partite in cui le cose vanno così. I Fischi? I tifosi sono fatti così, ci sono tifosi buoni e tifosi s*****i. E’ così che funziona

– Andrew Wiggins dopo Hawks-Twolves –

 

 

Karl-Anthony Towns, Robert Covington e Derrick Rose hanno trascinato la squadra nel secondo tempo. KAT ha individuato nella mancanza di energia nel primo tempo il problema principale per i suoi: “Nel secondo tempo abbiamo tirato fuori quella determinazione che ci è mancata nei primi 24 minuti. Ci siamo scavati da soli una buca dal quale è stato difficile tentatre di uscire. Ci abbiamo provato e ci siamo andati vicini, ma non abbastanza

Per gli Hawks, a fine gara Kent Bazemore elogia coach Lloyd Pierce:

Siamo una squadra giovane, ci piace correre e giocare in velocità. L’inesperienza si fa sentire a volte con troppe palle perse, ma coach Pierce vuole che i ragazzi in campo siano quel che sono, che giochino secondo le loro caratteristiche e che siano aggressivi

– Kent Bazemore dopo -Hawks-Twolves –

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.