Kawhi Leonard vittoria per i compagni: “Li ringrazio, è merito loro”

Kawhi Leonard-Raptors

Clutch Kawhi Leonard, vittoria in volata e altra gioia per i tifosi canadesi. A Toronto nella notte è andata in scena una sfida tra due franchigie con ambizioni playoff, Raptors e Blazers. A spuntarla per 119 a 117 sono stati i padroni di casa, grazie al mid-range jumper segnato da Kawhi a 2 secondi dalla sirena, che ha rimbalzato su tutto il ferro prima di entrare, lasciando così troppi pochi secondi a Lillard e compagni per rimettere la palla in gioco e provare una preghiera da metà campo. All’inizio dell’ultimo quarto i Raptors erano avanti 93 a 84, ma 9 errori al tiro di fila dei canadesi sono culminati a 6:47 dal termine in una tripla di Lillard che ha riportato a -1 sul 95 a 94 i suoi Blazers. A 2 minuti dalla fine i Raptors erano sotto 107 a 105 quando Kawhi decide di mettere a segno un layup da circo con fallo. Nell’ultimo minuto a una tripla di Lillard sul 110 pari risponde quella di Green dall’angolo opposto. Una chiamata molto dubbia sul tiro da 3 di Lillard lo manda in lunetta sotto 117 a 114 a 12 secondi falla fine. A questo punto sul 117 pari Kawhi fa calare il sipario sulla Scotiabank Arena con il suo clutch mid-range.

 

Kawhi Leonard ringrazia i compagni

 

Il tiro che ha portato i Raptors alla vittoria non era casuale, come dichiarato sia da coach Nurse che dallo stesso Leonard a fine partita: uno schema provato in allenamento. Lowry porta il blocco e l’uomo più piccolo in marcatura su Kawhi, che è così libero di tirare in testa al suo nuovo accoppiamento difensivo o liberare il play per un layup, come successo nella stessa giocata poche azioni prima. Come dichiarato dal game winner di stanotte a fine partita, l’arbitraggio non ha soddisfatto i giocatori di Toronto, con lo stesso Lowry che aveva protestato molto per la chiamata su Lillard a 12 dalla fine, e con Kawhi che sentiva di non aver ricevuto le chiamate che avrebbe meritato sotto il canestro avversario. L’ex Spurs ha chiuso con 38 punti, mentre Lowry con 19 e 10 assist. Dall’altro lato McCollum ne ha segnati 35 con 7 triple, ma non è bastato a estendere la serie di 5 vittorie della sua squadra.

 

Kawhi Leonard al termine della sfida ha infatti dichiarato: “Ringrazio i miei compagni. Stavo segnandotiri tutta la partita, ma mi sembrava di subire falli che non venivano chiamati, alla fine ho continuato a essere aggressivo, i miei compagni volevano continuassi a farlo, e abbiamo finito vincendo la partita. Abbiamo bisogno di fare giocate importanti e di coprirci le spalle a vicenda in questo finale di stagione.”

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da NBA Passion (@nbapassion_com) in data: