Miami Heat, il ritorno in campo di Dion Waiters dopo più di un anno di assenza per infortunio corrisponde al 18esimo successo stagionale dell squadra. Gli Heat di un grande Josh Richardson (24 punti e 5 assist) si sono imposti per 117-92 sui Cleveland Cavs alla Quicken Loans Arena di Cleveland.

Per Waiters 10 minuti di campo, e 7 punti a referto con 2 rimbalzi e 3 assist (3 su 9 al tiro). Miami (18-18) trova 57 punti dalla panchina, guidata da Tyler Johnson (16 punti) e dal sempre più positivo Derrick Jones Jr (13 punti e 7 rimbalzi, con 2 su 3 da dietro l’arco).

Tutto facile per gli Heat. I Cavs (8-30) reggono solo un quarto, e subiscono 36 punti nella seconda frazione di gioco. Dopo tre quarti il punteggio dice 93-73 Heat, ed i due allenatori possono svuotare le relative panchine.

Nel post partita, le attenzioni sono puntate su Dion Waiters. L’ex Cavs e Thunder ha fatto il suo ingresso in campo nel secondo quarto di gioco, segnando 7 punti in 7 minuti.

E’ bello essere tornati. Ci è voluto tanto tempo, ma finalmente ho potuto rimettere piede sul parquet, mi sono goduto il momento. E’ stato bello. Ci ho messo tanto lavoro quotidiano e tanta fatica, i miei primi due tiri sono entrati, come vi avevo pronosticato (…) ero pronto ad entrare in campo, mi sono lasciato indietro tutti i momenti negativi ed ho pensato solo al futuro, mi sono concentrato sulla partita, sul mio gioco. Ho solo pensato a giocare e divertirmi (…) giocare con giocatori come Whiteside o Bam (Adebayo,ndr) è semplice, possono aprirti tanti spazi per attaccare il ferro, si tratta di giocare semplice e fare le letture giuste. Cleveland? E’ stato bello poter tornare in campo proprio qui, amo questa città, ho sempre sentito l’affetto del pubblico qui. Tornare in campo qui, e vincere, cosa chiedere di più? (…) ora ci vorrà del tempo per trovare ritmo e condizione per giocare più minuti, non c’è fretta. Sono tornato

– Il ritorno in campo di Dion Waiters –

 

Dion Waiters, prodotto di Syracuse e già giocatore di Cleveland Cavs e Oklahoma City Thunder, arrivò a Miami via free agency nell’estate del 2016. Dopo un’annata positiva (seppur limitata a sole 43 partite) da 15.8 punti e 4.3 assist a partita, Miami rifirmò l’ex Orange Man con quadriennale da 52 milioni di dollari il 7 luglio 2017.

Per Dion Waiters la stagione 2017\18 durò appena 30 partite. Nel gennaio 2018 l’ex Cavs si sottopose ad un intervento chirurgico alla caviglia sinistra, che pose fine alla sua stagione.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.