L’opera di “liberalizzazione” che due anni fa permise alle 30 squadre NBA di apportare sponsorizzazioni personalizzate sulle maglie da gioco è ora completa.

L’ultima squadra a non avere ancora apposto alcun “ads” personale sulla maglia, gli Oklahoma City Thunder, hanno svelato la partnership con Love’s Travel Stops & Country Stores, catena di autogrill e stazioni di servizio su scala nazionale, e fondata ad Oklahoma City.

Il logo dell’azienda apparirà sulle canotte di Paul George e compagni sabato sera alla Chesapeake Arena, in occasione della sfida tra Thunder e Golden State Warriors.

La partnership commerciale tra Oklahoma City Thunder e Love’s Travel Stops & Country Stores risale al 2008, anno del trasferimento della squadra nel Midwest, dopo la relocation dei Seattle SuperSonics. Il logo che apparirà sulle divise da gioco sarà personalizzato ed in uso esclusivo alla squadra.

Non note le cifre dell’accordo di sponsorizzazione, somma che dovrebbe comunque aggirarsi attorno ai 10 milioni di dollari, come riportato da Zach Lowe di ESPN.

I Golden State Warriors sono al momento i detentori dell’accordo commerciale più lucrativo, un contratto triennale di sponsorizzazione con l’azienda giapponese di e-commerce Rakuten del valore di 20 milioni di dollari.

Alimentato dalla comparsa dei banner pubblicitari, la somma investita dalla aziende per le sponsorizzazioni NBA ha raggiunto nella stagione scorsa una cifra pari ai 1.12 miliardi di dollari.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.