Wilson Chandler out per le prossime 2-3 settimane | Nba Passion
Wilson Chandler out per le prossime 2-3 settimane | Nba Passion
130577
post-template-default,single,single-post,postid-130577,single-format-standard,cookies-not-set,qode-news-1.0.5,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
Wilson-Chandler-out-infortunio

Wilson Chandler out per le prossime 2-3 settimane

L’ala dei Philadelphia Sixers, Wilson Chandler, sarà out per le prossime 2-3 settimane a causa di un problema al quadricipite della gamba destra. L’ex Nuggets ha risentito di questo problema nel terzo quarto della vittoria di venerdì scorso contro i Golden State Warriors. Wilson sarà rivisitato tra 14 giorni per vedere la situazione stando a quanto riportato da Tim Bontemps di ESPN.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Peep the camera lens hood fly off 👀😳

Un post condiviso da Philadelphia 76ers (@sixers) in data:

Wilson Chandler out almeno fino all’All Star Game

Il numero 22 della franchigia della Pennsylvania ha giocato 21 minuti nel match vinto contro il team di coach Steve Kerr per 113-104, prima di infortunarsi. Nella stessa notte ha realizzato 8 punti, 3 rimbalzi e 2 assist, tirando con il 40% da 3 punti e il 50% dal campo. Nel post partita Chandler aveva minimizzato sull’infortunio, dicendo che non era niente di grave, ma dopo i controlli, si è scoperto la vera entità dell’infortunio. Il front office ha fatto sapere che i medici della franchigia del di Philly rivaluteranno il giocatore dopo la pausa dell’All-Star Game

Il 31enne dei Philadelphia 76ers è arrivato alla corte di coach Brett Brown quest’estate via trade dai Denver Nuggets. In questa stagione, Chandler, sta avendo una media di 6.7 punti, 4.7 rimbalzi e 2 assist a partita in 32 match, il tutto tirando con il 39% da oltre l’arco e il 44% dal campo.

La franchigia di Philadelphia sta migliorando le prestazione nelle ultime partite come dimostra lo score di 4 W e 1 L nelle ultime 5. In questi 5 match i 76ers hanno dovuto affrontare squadre del calibro di Warriors, Rockets, Spurs, Lakers e Nuggets (solo con quest’ultimi non è arrivata la vittoria). La loro crescita in questa parte di regular season viene confermata dal fatto che i Sixers stanno accorciando il gap dai Toronto Raptors (secondi della Estern Confernce) che distano 3 vittorie con una partita in meno giocata rispetto ai canadesi. Insomma i Sixers cominciano a fare sul serio…

Post a Comment