Pronostici NBA 18-19: Celtics-Timberwolves, i verdi decolleranno?

Pronostici NBA 18-19: Celtics-Timberwolves, i verdi decolleranno?

Pronostici NBA 18-19: Celtics-Timberwolves, i verdi decolleranno?

Pronostici NBA 18-19: Celtics-Timberwolves  è il big match del primo mercoledì dell’anno, con i padroni di casa che cercano disperatamente la quadratura del cerchio e gli ospiti che con il loro terzultimo posto nella Conference non stanno certamente meglio. Prima del match al Td Garden, i Nets attendono i Pelicans, in una sfida dagli attacchi prorompenti.

Il 2019 inizia nel segno di Jusuf Nurkic, capace di una prestazione veramente incredibile (24+23+7+5+5), che ha aiutato i Blazers a superare Sacramento dopo un supplementare. Torna Joel Embiid e i 76ers superano abbastanza agevolmente i Clippers mentre Nikola Jokic conduce con la sua “solita” tripla doppia i Nuggets alla vittoria contro i Knicks (19+14+15 per lui). Career high infine per Kawhi Leonard con 45 punti nella vittoria dei Raptors sui Jazz.

Pronostici NBA 18-19: prima di Celtics-Timberwolves, Nets e Pelicans

Spencer Dinwiddie ha avuto la sua occasione di emergere grazie ai Brooklyn Nets

Brooklyn Nets (17-21) vs New Orleans Pelicans (17-21). Stesso record per le due franchigie, ma essere in due Conference diverse cambia il paesaggio. I bianconeri sono a mezza partita dalla zona playoff, anche se nell’ultimo periodo c’è stata una flessione. Il problema principale per coach Atkinson è la fase difensiva, infatti i Nets sono 22esimi nonostante il buon atletismo a disposizione. Le noti positive vengono sicuramente dalla panchina, dove si alzano sia Ed Davis (molto sottovalutato il suo acquisto in estate) che soprattutto Spencer Dinwiddie, candidato serio al premio di sesto uomo dell’anno. Gli ospiti come dicevamo, stesso record ma penultimi nella Western Conference. In molti credono che Anthony Davis potrebbe chiedere qualcosa alla dirigenza se le cose non dovessero migliorare drasticamente e il gioiello di Chicago fa gola a tutti. La situazione comunque non è così drammatica, se consideriamo che parliamo del secondo attacco della lega. Dietro però si balla, con la quintultima difesa di tutta la Nba.

Quote

  • Money Line: Parità (quota 1.90)
  • Handicap: ///////
  • Over/Under: 230.5

Suggerimento

  • Over 220.5 (1.41)

Pronostici NBA 18-19: Celtics-Timberwolves

Boston Celtics (21-15) vs Minnesota Timberwolves (17-20). Viene difficile pensare che una squadra come i Celtics, con un nucleo così importante di giovani e con un coaching staff di livello possa andare in difficoltà. In realtà non si vede ancora il bandolo della matassa in questo team, con molti giocatori che sembrano fuori ritmo. La fase difensiva continua ad essere eccellente (quinti nella lega), nonostante il terzo quarto monstre concesso agli Spurs l’ultima partita. Gordon Hayward partendo dalla panchina sembra poter dare qualcosa, ma il suo contratto non può essere relegato in panchina, così come Jaylen Brown deve ritrovare la continuità e la serenità del nuovo ruolo. C’è ancora tempo ma vedere un record così “basso” è abbastanza indicativo.

Vanno anche peggio i Timberwolves, che sono nel limbo delle squadre forti ma non così forti. La trade Butler finora non ha portato i frutti sperati, con Andrew Wiggins che si è anche lamentato del pubblico sugli spalti. Ne il canadese ne Towns sembrano in grado di reggere la pressione di uomo franchigia e a questo punto anche la dirigenza dovrebbe/potrebbe prendere delle decisioni, sia dal punto di vista di giocatori che dello staff. Coach Thibodeau potrebbe non finire la stagione in sella alla panchina.

Quote

  • Money Line: Celtics (quota 1.35)
  • Handicap: Celtics – 6,5
  • Over/Under: 220.5

Suggerimento

  • Celtics -2.5 (1.51)

Pronostici NBA 18-19: le altre in pillole.

  • Cleveland Cavaliers vs Miami Heat: Heat (1.40)
  • Chicago Bulls vs Orlando Magic: over 192.5 (1.44)
  • Los Angeles Lakers vs Oklahoma City Thunder: over 220.5 (1.45)

Andrea Vulcano
andrea.vulcano.bo@gmail.com

La passione per la Nba è nata col mito di Allen Iverson e da li sono e sarò un Sixers per sempre. Mi piace fare i pronostici per puro divertimento.

No Comments

Post A Comment