Home WNBA, Women's National Basketball Association Dallas Wings

Dallas Wings

Le Dallas Wings sono nate nel 1998 come Detroit Shock, squadra che nel primo decennio di vita della lega dominò la WNBA con ben 3 titoli fino al 2008.

L’avventura delle Shock a Detroit finì con la scomparsa dell’allora proprietario Bill Davidson (nel 2009), owner anche dei Detroit Pistons, la squadra fu in grado di vincere l’ultimo titolo WNBA nel 2008 prima di trasferirsi a Tulsa, in Oklahoma, con un nuovo gruppo proprietario.

Le Tulsa Shock ebbero ben poca fortuna. Nel 2011 selezionarono al draft WNBA con la seconda scelta assoluta la star australiana Liz Cambage, ma la giocatrice, tutt’altro che entusiasta, avrebbe giocato solo due stagioni (2011 e 2013) prima di decidere di giocare ancora in Australia e in Cina, fino al 2018. In 5 stagioni WNBA dal 2010 al 2015 le Tulsa Shock si qualificarono ai playoffs una sola volta, giusto in tempo per traslocare di nuovo, stavolta verso un mercato più importante come Dallas, e cambiare nome in Wings.

La giocatrice più celebre nella storia delle Shock\Wings è stata Swin Cash, 4 volte All-Star e 3 volte campionessa WNBA, medaglia d’oro olimpica e oggi vice presidente dei New Orleans Pelicans nella WNBA. Altre giocatrici importanti sono state Cheryl Ford e più di recente Liz Cambage e Skylar Diggins-Smith, oggi a Phoenix.

Dallas Wings roster

  • Allisha Gray, G
  • Isabelle Harrison, F
  • Kayla Thornton, F
  • Satou Sabally, F
  • Tyasha Harris, G
  • Marina Mabrey, G
  • Arike Ogunbowale, F
  • Teaira McCowan, C
  • Charli Collier, C
  • Awak Kuier, F
  • Veronica Burton, G
  • Jasmine Dickey, G

Dallas Wings, la squadra e la nuova coach

Le Wings si sono qualificate ai playoffs per due anni di fila, e nel 2022 lo hanno fatto giocando la seconda parte della stagione senza la 3 volte All-Star Arike Ogunbowale, infortunata.

Ai playoffs sono riuscite a vincere una partita contro le più forti Connecticut Sun, ma sono state eliminate al primo turno. A pagare l’uscita è stata coach Vickie Johnson, rimpiazzata da Latricia Trammell. Senza Ogunbowale si sono messe in mostra giocatrici come Marina Mabrey, che durante la off-season WNBA gioca in Italia con la Famila Schio, la veterana Allisha Gray, e le giovani Satou Sabally e Teaira McCowan, al suo primo anno a Dallas dalle Indiana Fever.

Col rientro di Ogunbowale, le Dallas Wings si riproporranno nel 2023 come squadra da playoffs come obiettivo minimo, puntando sui progressi di Mabrey, McCowan e Sabally.