fbpx
Home Eurolega Up and Down della ventiduesima giornata di Eurolega

Up and Down della ventiduesima giornata di Eurolega

di Alessandro Minola

La ventiduesima giornata di Eurolega si è conclusa senza particolari sorprese. Le corazzate che occupano i primi quattro posti in classifica hanno vinto senza problemi (l’unica squadra ad aver faticato è stata il Real, sul difficilissimo parquet di Tel Aviv). Il Fenerbahce continua lentamente a risalire la classifica che nella parte bassa risulta essere sempre più corta.

Up della ventiduesima giornata di Eurolega

Vladimir Micov: per i primi tre quarti la partita del serbo è stata caratterizzata da stanchezza e imprecisione. Sembrava dunque che il momento negativo in termini di prestazioni stesse continuando. Poi qualcosa è scattato nella mente del veterano, ed è come se per gli ultimi minuti fosse sceso in campo un giocatore diverso. Le tre triple messe a segno nel quarto quarto hanno avuto un ruolo decisivo nella rimonta che ha poi permesso ai milanesi di vincere la partita contro il Bayern Monaco.

Bojan Dubljevic: il centro montenegrino è stato eletto MVP di giornata poiché la sua performance ha permesso al  Valencia, privo di Jordan Lloyd, di conquistare un’importante vittoria casalinga con il Panathinaikos. Ha stravinto il duello con i centri avversari grazie alla sua tecnica sopraffina (si veda l’azione nel finale che ha di fatto chiuso la partita, prima ancora della schiacciata di Abalde). Il Valencia consolida così la settima posizione; nessuno ad inizio stagione avrebbe scommesso che l’obbiettivo di questa squadra sarebbero stati i playoffs.

Zalgiris Kaunas: colpaccio in trasferta contro l’ASVEL per i ragazzi di coach Jasikevicius. Vittoria conquistata negli ultimi istanti, dopo aver sprecato un vantaggio in doppia cifra racimolato nel corso del terzo quarto. Nonostante alcuni acquisti del mercato estivo non brillino (insufficiente la prestazione dell’ala Nigel Hayes), i lituani si dimostrano sempre degli avversari ostici. Una statistica a conferma di ciò: sono l’unica squadra fuori dalla zona playoffs ad avere una differenza canestri positiva.

Down della ventiduesima giornata

Khimki Moscow Region: il derby di Mosca è durato un tempo. Nel terzo quarto il CSKA ha infatti messo il turbo grazie al solito Mike James e a Johannes Voigtmann, e il Khimki non è stato in grado di tenere botta. I problemi sono sempre quelli evidenziati da alcune giornate a questa parte: difesa inesistente, gioco eccessivamente monopolizzato da Alexey Shved. Sembra che nulla sia stato fatto per cambiare la situazione. Da segnalare per il CSKA l’ottima prestazione di Howard Sant-Roos, ala di formazione italiana (giocò infatti a Casalpusterlengo): ha messo a referto 12 punti, 6 rimbalzi e 5 palle rubate.

Kirolbet Baskonia Vitoria-Gasteiz: ancora difficoltà per i baschi, decimati dagli infortuni. Al Pireo ha esordito Semaj Christon, chiamato a sostituire Luca Vildoza; la guardia statunitense non ha avuto l’impatto sperato, ma diamogli del tempo: è arrivato solo da una settimana. Prossimamente nel frontcourt del Baskonia vedremo anche Zoran Dragic, che porterà tanta esperienza. Manca anche qualche sicurezza sotto canestro: spesso (come è accaduto anche giovedì sera in Grecia) Micheal Eric e gli altri lunghi non riescono ad incidere.

LdLc Asvel Villeurbanne: sesta sconfitta consecutiva per i francesi nella ventiduesima giornata di Eurolega. Questa brucia particolarmente poiché è giunta di fronte al pubblico di casa (nella prima fase aveva fatto la differenza) ed è arrivata dopo un tentativo di rimonta. Nessuno ha giocato particolarmente male, ma è mancata la freddezza necessaria a chiudere la partita dopo la tripla del pareggio di Jordan Taylor. Queste sei sconfitte pesano molto sulla classifica: i francesi erano in corsa per i playoffs ma, dopo la serie negativa, si ritrovano con una sola vittoria in più delle squadre che occupano le ultime posizioni.

Per gli up and down della ventunesima giornata di Eurolega clicca qui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi