fbpx
Home Lega Basket ADolomiti Energia Trento Aquila Basket Trento – Vanoli Cremona: la spunta Trento

Aquila Basket Trento – Vanoli Cremona: la spunta Trento

di Gabriele Ramponi

Il posticipo della quinta giornata di campionato, vede contrapposte l’Aquila Basket Trento contro la Vanoli Cremona. Partita segnata subito dai ritmi molto alti e difese leggere, soprattutto nel primo periodo di gara. Entrambe le squadre vogliono vincere questa partita e infatti non bastano i 40 minuti di gioco, alla fine la disputa viene decisa dalla squadra di casa con il risultato di 85-83

Aquila Basket Trento – Vanoli Cremona: l’analisi del match

Dopo due quarti scoppiettanti in cui la Vanoli Cremona ha fatto di Trento ciò che voleva e ha raggiunto un vantaggio sostanzioso di 17 lunghezze, la squadra di casa torna dagli spogliatoi con una faccia del tutto diversa e restringendo le maglie difensive riesce a portare a casa una vittoria importantissima ai fini della classifica. 

In casa trentina funziona molto bene il gioco sotto canestro, tutte le volte che si riesce ad arrivare dentro al pitturato da Jacorey Williams, l’Aquila riesce sempre a lucrare qualcosa di positivo. Proprio il centro statunitense è stato il mattatore della partita, mettendo a referto 24 punti e 16 rimbalzi. 

Altra chiave di lettura di questa gara è la differenza che si nota alla voce rimbalzi, infatti Trento ne ha conquistati 10 in più di Cremona (45 a 35), che le hanno permesso, soprattutto nel momento chiave della gara, di tornare in partita e arrivare a vincere. 

L’unica stonatura è il dato riguardante il tiro da oltre l’arco dei 6,75, in questa categoria la compagine trentina era la quarta in tutta la LBA con oltre il 40% da tre punti, questa sera invece le bocche da fuoco di Trento si sono fermate solo ad un 30%(9/30). 

C’è tanto da rimproverarsi in casa Cremona, dato che fino all’intervallo la partita era saldamente nelle mani della squadra ospite e nessuno poteva minimamente pensare ad un tracollo del genere. A Trento è bastato sistemare la difesa a gara in corso e i ragazzi di coach Paolo Galbiati non sono più riusciti a replicare il gioco fluido del primo periodo. 

Sicuramente bisogna riguardare le letture prese nel finale di partita per migliorare e imparare dai propri errori, dato che negli ultimi minuti Cremona non è mai riuscita a costruire un tiro che non fosse una forzatura e arrivando anche a diverse palle perse. Il roster a disposizione è giovane e toccherà a gente come Poeta e Mian prendere per mano la squadra nei finali di partita punto a punto. 

Infine da segnalare nelle note negative, nonostante una sontuosa prestazione da 22 punti, la partita di Daulton Hommes, autore di un primo periodo davvero eccellente ma poi scomparso dai radar della partita proprio quando la squadra aveva bisogno delle sue invenzioni. 

Parziale singoli quarti: 

20-27; 12-22; 22-16; 22-11; O.T 9-7

Parziali progressivi

20-27; 32-49; 54-65; 76-76; O.T 85-83

Aquila Basket Trento: 

K.Martin 9; L.Conti 5; G.Browne 4; T.Forray 10; V.Sanders 16; J.Morgan 9; J.Williams 24; L.Maye 8; M.Ladurner; I.Jovanovic n.e; L.Lechthaler n.e. Coach Nicola Brienza. 

Vanoli Cremona:

TJ.Williams 12; J.Williams 6; G.Poeta 14; F.Mian 13; M.Lee 4; D.Cournooh 9; T.Palmi 3; D.Hommes 22; L.Trunic n.e; A.Donda n.e. Coach Paolo Galbiati.

Per leggere l’analisi di Fortitudo Bologna-Olimpia Milano clicca qui 

       

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi