fbpx
Home Lega Basket ADolomiti Energia Trento Dolomiti Energia Trentino- Grissin Bon Reggio Emilia: recap della sfida

Dolomiti Energia Trentino- Grissin Bon Reggio Emilia: recap della sfida

di Francesco Vacondio

I punti chiave del match

Inizia forte Reggio con la tripla di Fontecchio e due canestri da sotto di Owens, ma Trento rimane attaccata alla partita grazie soprattutto ai rimbalzi offensivi e alla verve offensiva di James Blackmon, a cui Reggio risponde con lo step back dall’arco di Johnson-Odom e con due schiacciate firmate Fontecchio e Owens.

Dopo il timeout chiamato da coach Brienza  la musica non cambia, con Reggio che controlla bene i rimbalzi difensivi e attacca in maniera molto fluida, con DJO sugli scudi, seguito a ruota da Derek Pardon,Vojvoda e Reggie Upshaw. La Reggiana gioca un quarto praticamente perfetto che la porta sul 15-32.

Il secondo quarto si apre come il primo, ovvero con una tripla di Fontecchio, che vede il solo Justin Knox capace di rispondergli con un piazzato dai cinque metri. Si iscrive alla partita anche Alessandro Gentile con una bella virata dal post basso per il 24-35 che ridà un minimo di fiducia all’Aquila, anche se le triple di DJO e Fontecchio, unite al 2+1 (non realizzato però) di Vojvoda ristabiliscono le distanze tra le squadre.

Trento si aggrappa alle spalle di Ale Gentile e prova la carta della zona per cambiare l’inerzia del match, ma due triple di un chirurgico Fontecchio e una di Mekel portano i biancorossi sul +22 (30-52), distacco che rimane invariato anche all’intervallo, dato che lo score recita 33-55 per la truppa di Buscaglia.

Nel terzo periodo Trento si riavvicina con tre bombe firmate Blackmon, Kelly e Craft, ma Simone Fontecchio non vuole essere da meno e piazza la sua sesta bomba di serata su sei tentativi, e con la schiacciata in tap-in di Owens Reggio torna al +20, ma non soddisfatta allunga ancora con il floater di Mekel e un’altra tripla ancora di un Johnson-Odom formato extralusso.

La Dolomiti Energia è davvero alle corde, poiché non riesce davvero ad arginare una Reggio molto solida sia in attacco che in difesa, e che soprattutto tira divinamente da tre punti; l’unico capace di produrre punti in casa trentina è Justin Knox, che colpisce pure dall’arco per il -20, ma il solito DJO piazza una schiacciata pazzesca e altre due triple (7/9 per il nativo del North Carolina) per riportare gli emiliani sul +25 a fine quarto (55-80).

L’ultima frazione vede Reggio viaggiare con molta tranquillità, mantenendo stabilmente il pallino del gioco e costruendo un vantaggio che arriva fino ad un massimo di +26 (68-94).

Il match termina 81-103 , con la Grissin Bon che sbanca il parquet trentino e torna alla vittoria esterna, con l’MVP che va a DJO aka Darius Johnson-Odom che scrive 27 punti con 4 rimbalzi e 3 assist e un mostruoso 7/9 da tre punti.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi