fbpx
Home Lega Basket ACarpegna Prosciutto Basket Pesaro Fortitudo Bologna – Carpegna Pesaro: recap del match

Fortitudo Bologna – Carpegna Pesaro: recap del match

di Gabriele Ramponi

Prima giornata del girone di ritorno che si apre con l’anticipo del Sabato sera, con la sfida tra Pompea Fortitudo Bologna e Carpegna Prosciutto Pesaro. Il match si preannuncia abbastanza agevole per la squadra di casa, ma occhio alla VL che giocherà una partita a mente libera, dato che ormai non ha più nulla da perdere.

La partita

Il primo quarto inizia subito con la tripla del play pesarese Vasa Pusica, che viene rimontata in fretta dalla Fortitudo grazie al gioco di squadra e alla circolazione di palla. Il proseguimento del match è veloce e gradevole con rapidi botta e risposta: a 3 minuti e mezzo dalla fine del primo periodo il tabellone recita 13 pari. Dopo l’uscita dal timeout, Leonardo Totè e Vasa Pusica piazzano un break da 9 punti inframezzato dalla tripla di Kassius Robertson e dal jumper di Ed Daniel. Alla fine del primo quarto il risultato è a favore della squadra ospite per 18 a 22. Da segnalare i 6 rimbalzi e le 3 stoppate di Henry Sims in 8 minuti di impiego.

Nel secondo periodo la musica non cambia, con Pesaro che attacca l’area e segna ad ogni azione mentre la Fortitudo fatica a costruire gioco e scivola a -9.  Si resta quasi due minuti senza segnare, cioè fino a quando Federico Miaschi interrompe questa situazione di stallo generale e manda la formazione bolognese a meno 11.

Ancora Pesaro, stavolta con la tripla di  Federico Mussini, spedisce la Fortitudo sotto di 12; il gioco da 2+1 e un successivo appoggio di Marteen Leunen sbloccano la F,  ma dall’altra parte la VL ribatte colpo su colpo senza mollare nulla.

In uscita dall’ intervallo e con il calore del pubblico del PalaDozza, la Effe inizia a giocare e si riporta sotto di sole 4 lunghezze, costringendo coach Giancarlo Sacco al timeout.  Nonostante la spinta del proprio pubblico, la squadra di casa fatica moltissimo a trovare la via del canestro con continuità, e a 4 minuti dalla fine del terzo quarto è di nuovo a -8.

Con la schiacciata di Paul Eboua si chiude il penultimo periodo con il risultato di 51 a 62.

L’ultimo quarto si apre con il massimo vantaggio della VL, che tocca il  + 15.  Coinvolgendo Henry Sims, la Effe torna a -9 ma la tripla di Zanotti riporta nuovamente Pesaro sopra di 12 lunghezze, obbligando al timeout coach Antimo Martino.

Il tiro da tre di Pietro Aradori porta Bologna a -2, ma la VL chiude i giochi con due tiri liberi. Sul canestro di Matteo Fantinelli  si chiude la partita, con Pesaro che espugna il PalaDozza e vince la prima partita in stagione, con il risultato finale di 77 a 80.

MVP

Il titolo di miglior giocatore della partita se lo aggiudica Troy Williams, che con 17 punti 6 rimbalzi e 3 assist, il tutto condito da un bel 18 di valutazione, contribuisce in maniera decisiva alla vittoria finale.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi