fbpx
Home Lega Basket AHappy Casa Brindisi Allianz Trieste – Happy Casa Brindisi: i pugliesi la spuntano nel finale

Allianz Trieste – Happy Casa Brindisi: i pugliesi la spuntano nel finale

di Francesco Catalano

L’Happy Casa Brindisi vince una partita difficile e per nulla scontata con l’Allianz Pallacanestro Trieste col punteggio di 79 a 76. I brindisi confermano così il loro trend positivo vincendo la quarta partita consecutiva, mentre i friulani subiscono un’altra sconfitta dopo la brutta uscita della scorsa settimana contro la Germani Brescia.

Allianz Trieste – Happy Casa Brindisi: le chiavi del match

Il match che è andato in scena nel capoluogo friulano è stato combattuto e tirato fino all’ultimo secondo. Brindisi sapeva che non sarebbe stata una gara semplice, anche perché Trieste veniva dalla bruciante sconfitta della scorsa settimana in cui aveva reso al di sotto delle proprie aspettative.

Le due squadre, come detto, si sono date battaglia fino all’ultimo punto anche in virtù delle basse percentuali che i brindisini hanno avuto oggi. Pessimo, infatti, il dato dall’arco: 19.4% con 7 su 36. A salvare l’Happy Casa sono stati probabilmente i viaggi dalla lunetta in cui hanno reso molto meglio: 18 su 21.

Nonostante non sia stata stata una delle sue serate migliori al tiro (2 su 10 dall’arco), il primo marcatore è stato D’Angelo Harrison con 18 punti, 4 rimbalzi e 3 assist. Per raggiungere il trionfo finale questa volta Brindisi ha avuto anche bisogno delle due ottime prove di James Bell e Nick Perkins. Il primo ha chiuso con 15 punti (3 su 10 dall’arco), mentre il secondo con 16 punti (7 su 11 dal campo). Prova sbiadita invece per Derek Willis che, nonostante i 10 punti, non trova mai la retina dalla linea dei tre punti su cinque tentativi. 

Trieste non è però riuscita ad approfittare di questa brutta serata al tiro dei brindisini. Infatti, anche l’Allianz ha chiuso la gara con percentuali molto basse: 27.3% dall’arco (6 su 22). La squadra di coach Eugenio Dalmasson paga anche la prova incolore del suo miglior giocatore, Milton Doyle. Lo statunitense ha chiuso con soli 6 punti (0 su 5 da tre punti).  

I triestini si sono così appellati a Davide Alviti (14 punti con 4 su 7 dall’arco), Andrejs Grazulis (12 punti con 6 su 9 dal campo) e Marcos Delia (13 punti con 6 su 9 dal campo). Lo sforzo profuso da questo terzetto non è servito, però, a vincere l’incontro anche a causa dei tantissimi errori occorsi nel finale. Sanguinano particolarmente le 16 palle perse che hanno condannato l’Allianz alla sconfitta definitiva.

Ovviamente c’è del rammarico in casa Trieste per non essere riusciti ad agguantare un successo importante. Brindisi, d’altro canto, continua il suo percorso positivo, intaccato solo dalla sconfitta subìta nella prima giornata contro l’Umana Reyer Venezia.

Il tabellino del match

Parziali singoli quarti: 22-23; 18-22; 21-16; 15-18.

Parziali progressivi: 22-23; 40-45; 61-61; 76-79.

Allianz Trieste: A. Coronica n.e, F. Mussini 2, D. Upson 7, J. Fernandez 8, A. Arnaldo n.e, T. Laquintana 10, M. Delia 13, M. Da Ros 4, A. Grazulis 13, M. Doyle 6, D. Alviti 14.

Happy Casa Brindisi: Ousman Kribally 6, A. Zanelli 3, D. Harrison 18, R. Visconti n.e, R. Gaspardo 4, D. Thompson 7, R. Cattapan n.e, A. Guido n.e, M. Udom 0, J. Bell 15, N. Perkins 16, D. Willis 10.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi