fbpx
Home Lega Basket ADinamo Sassari Milano contro Sassari: l’Olimpia vince in volata

Milano contro Sassari: l’Olimpia vince in volata

di Francesco

Milano contro Sassari è stata sicuramente la partita più interessante del decimo turno di Lega Basket Serie A. Milano si deve rilanciare in campionato dopo la sconfitta contro la Fortitudo Bologna, mentre Sassari punta a confermare il secondo posto in classifica. Non è presente alla partita coach Ettore Messina per via di un attacco febbrile, al suo posto quindi ha allenato coach Tom Bialaszewski. Per l’Olimpia, inoltre è stato assente anche Arturas Gudaitis per infortunio, oltre alle scelte di turnover ricadute su Aaron White e Michael Roll.

Milano contro Sassari: il primo quarto

L’inizio di partita Milano contro Sassari è costituito da un’ottima fase offensiva messa in campo da entrambe le squadre. Non si può dire lo stesso però delle difese, che molto spesso concedono tiri aperti all’attacco avversario. Da segnalare l’ottimo inizio di Michele Vitali, che va a referto con 8 punti, anche se con due falli commessi. Dall’altra parte bene Amedeo Della Valle che realizza 7 punti con giocate di grande difficoltà. Sostanziale equilibrio tra le due squadre, con il quarto che si chiude sul punteggio di 23-21 per i padroni di casa.

Milano contro Sassari: il secondo quarto

Parte bene la Dinamo con una tripla di Deshawn Pierre, ma l’Olimpia Milano rimane concentrata sulla partita e, grazie a un ottimo Luis Scola con una tripla e un canestro da due punti e all’ottima difesa di Shelvin Mack, si porta in vantaggio di due punti. La Dinamo sembra deconcentrata, e con una tripla di Nemanja Nedovic e un canestro allo scadere di Mack, subisce un parziale di 7-0. Si va all’intervallo lungo sul punteggio di 42-35 per le scarpette rosse.

Terzo quarto: la Dinamo si porta avanti

L’Olimpia Milano parte concentratissima e con il solito Luis Scola si porta a 13 punti di vantaggio. La Dinamo però non ne vuole sapere di mollare e grazie a una prova dominante sotto il tabellone di Miro Bilan, si riporta in parità. Curtis Jerrells sente molto questa partita in quanto ex giocatore dell’Armani Exchange e, con due triple fondamentali, porta la sua squadra sul +3.

Quarto quarto: Milano vince con un grande Nedovic

La squadra di casa, memore della serie playoffs della scorsa stagione, non vuole alzare nuovamente bandiera bianca contro la squadra di coach Gianmarco Pozzecco. Infatti Nemanja Nedovic e Luis Scola portano la loro compagine sul +5. Pierre e Jerrells però non ne vogliono sapere di mollare e riportano la Dinamo in vantaggio, ma Milano ha grande freddezza nel chiudere la partita e, con i canestri di Sergio Rodriguez e Nemanja Nedovic, vince la partita 90-78.

Milano contro Sassari: i tabellini

A|X Armani Exchange Milano – Dinamo Banco di Sardegna 90-78

Arbitri: Lanzarini, Filippini, Galasso

Parziali: 23-21, 19-14, 17-27, 31-16
Progressivi: 23-21, 42-35, 59-62, 90-78

A|X Armani Exchange Milano: Della Valle 12, Mack 10, Micov 12, Biligha 6, Moraschini 2, Rodriguez 8, Tarczewski 7, Nedovic 14, Cinciarini, Burns ne, Brooks 4, Scola 15. All. Tom Bialaszewski

Assist: 21 (Rodriguez e Nedovic 5)
Rimbalzi: 38 (Tarczewski 8)

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 6, Mclean 2, Bilan 17, Bucarelli, Devecchi ne, Evans 7, Magro ne, Pierre 21, Gentile, Vitali 12, Jerrells 13. All. Gianmarco Pozzecco

Assist: 9 (Bilan 3)
Rimbalzi: 33 (Evans 8)

Ax Armani Exchange Milano: le chiavi della partita

  • L’esperienza di Luis Scola: nei momenti di difficoltà Milano ha sempre fatto affidamento sulla grande esperienza di Luis Scola, che ha avuto un ruolo importante nella vittoria dei suoi segnando 15 punti;
  • La rivincita di Shelvin Mack: l’ex giocatore NBA non aveva iniziato bene la stagione, anche per via di un infortunio, ma questa sera ha messo in campo una grande difesa, oltre ad aver anche contribuito alla vittoria con dei canestri importanti;
  • I ricordi di Milano: la squadra milanese, che ha ancora molti giocatori della scorsa stagione, non voleva perdere nuovamente contro Sassari e voleva prendersi una importante rivincita contro la squadra che li aveva eliminati dalla corsa per lo scudetto l’anno passato;
  • La vittoria a rimbalzo: la Dinamo è una delle squadre più forti a rimbalzo di tutto il campionato, quindi vincere questo confronto contro di lei, è molto importante se si vuole avere possibilità di portare a casa la partita.
  • Vittoria negli assist: Milano ha messo in mostra un grande gioco di squadra, e ha vinto il confronto sugli assist per 21-9.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: le chiavi della partita

  • Jerrells con grande voglia di rivincita: la scorsa stagione Curtis Jerrells era rimasto un po’ ai margini della squadra milanese, quindi in questa partita voleva provare a dimostrare tutto il suo valore. Molte volte ha preso delle conclusioni forzate, ma nel complesso ha disputato una buona partita;
  • Evans poco coinvolto: premesso che Dwayne Evans è un ottimo difensore e anche contro Milano l’ha dimostrato, la Dinamo ha dannatamente bisogno dei suoi punti, che oggi non sono arrivati nella quantità sperata;
  • Non un buon gioco di squadra: la Dinamo ha perso il confronto degli assist per 21-9 contro Milano, mettendo in campo un gioco di squadra meno fluido delle scorse partite.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi