fbpx
Home Lega Basket AAcqua S.Bernardo Cantù Grissin Bon Reggio Emilia-Acqua San Bernardo Cantù: preview della sfida

Grissin Bon Reggio Emilia-Acqua San Bernardo Cantù: preview della sfida

di Francesco Vacondio

Terza giornata di ritorno di LBA che vede l’Acqua San Bernardo Cantù fare visita alla Grissin Bon Reggio Emilia, con la palla a due prevista alle 20:45 agli ordini dei fischietti di Carmelo Lo Guzzo, Fabrizio Paglialunga e Dario Morelli (diretta su Eurosport Player).

Le due formazioni arrivano al match con morali diametralmente opposti: i brianzoli sono reduci dal turno di riposo e dalla precedente sconfitta interna contro l’Happy Casa Brindisi, mentre Reggio Emilia viene dalla grande vittoria in trasferta contro la Dolomiti Energia Trento.

 

Reggio Emilia: vincere per riagganciare l’ottavo posto

La truppa di Maurizio Buscaglia, come detto, viene dalla grande vittoria di Trento, dove oltre ad una prova balistica pazzesca da parte dei biancorossi (17/29 dall’arco, con in particolare 7/9 per Darius Johnson-Odom e 6/7 per Simone Fontecchio) si sono visti progressi molto incoraggianti sul fronte difensivo, vero e proprio tallone d’Achille dei reggiani nel girone di andata.

Per quanto riguarda l’infermeria, possiamo confermare che Simone Fontecchio, Peppe Poeta e Gal Mekel saranno regolarmente della partita: l’ala nativa di Pescara si è allenata regolarmente in gruppo per tutta la settimana, mentre il play di Battipaglia ha risolto i fastidi al ginocchio che lo avevano limitato nelle scorse uscite (a Trento non è nemmeno entrato ndr), ed è tornato ad allenarsi Mercoledì così come l’israeliano ex Zenit, che ha effettuato delle visite specialistiche ad inizio settimana.

Acqua San Bernardo Cantù: scherzetto dell’ex Pancotto?

I ragazzi a disposizione di coach Pancotto (che come avete intuito è ex della partita, avendo allenato in Emilia nella stagione 1986/87) formano un roster molto giovane ma di talento, a cui è stato aggiunto in corsa un califfo del nostro campionato come Joe Ragland, che ha permesso a Wes Clark e al rookie Cameron Young di occuparsi più di compiti realizzativi, con ottimi dividendi soprattutto per il primo, che contro Brindisi pareva veramente tarantolato e capace di segnare da ogni dove.

Altro elemento interessante del roster canturino è il centro Kevarrius Hayes (altro rookie per la Serie A), provienente da University of Florida; l’ex Gators è un grandissimo atleta, molto mobile e intelligente, oltre ad essere un grande stoppatore, il migliore del campionato con le sue 2.6 di media.

 

Acqua San Bernardo Cantù-Grissin Bon Reggio Emilia: Il pronostico

Il match del PalaBigi potrebbe essere una partita in bilico fino all’ultimo: Reggio Emilia dovrà cercare di dare continuità alla sua crescita dal punto di vista difensivo, mentre Cantù proverà come al solito ad alzare i ritmi della partita per sfruttare il campo aperto e la transizione, fase del gioco in cui i grandi atleti bianco-blu vanno a nozze.

La scelta cade sulla Grissin Bon perché il roster biancorosso è dotato di maggior qualità e capacità di lettura della partita rispetto a quello brianzolo, che come elemento dotato di esperienza ha il solo Ragland.

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi