fbpx
Home Lega Basket A Oriora Pistoia-Grissin Bon Reggio Emilia: preview della sfida

Oriora Pistoia-Grissin Bon Reggio Emilia: preview della sfida

di Francesco Vacondio

Quinta giornata di ritorno di LBA che vede, nel posticipo della Domenica sera (ore 20.45), affrontarsi OriOra Pistoia e Grissin Bon Reggio Emilia sul parquet del PalaCarara, con diretta su Eurosport Player e RaiSport; a dirigere le operazioni in campo saranno i fischietti di Michele Rossi, Gabriele Bettini e Sergio Noce.

Le due formazioni stanno vivendo momenti molto differenti, sia come risultati che come morale: Pistoia è infatti reduce dalla grande vittoria esterna contro la Virtus Roma, che le conferisce nuovo ossigeno per la lotta salvezza, mentre Reggio Emilia viene dalla sconfitta al fotofinish contro la Vanoli Cremona, che ha fatto seguito a due convincenti vittorie consecutive, ottenute contro Aquila Trento e Acqua San Bernardo Cantù, segno evidente che la truppa di coach Buscaglia comincia ad essere una squadra diversa e più solida.

Qui Pistoia: vincere per respirare e staccare Trieste

Coach Michele Carrea ed i suoi giocatori ricevono Reggio Emilia tra le mura amiche, dove possono contare sul supporto del pubblico e della sempre calorosa “Baraonda Biancorossa”, vero cuore pulsante del tifo pistoiese, che dovrà spingere l’Oriora verso una vittoria più che mai necessaria nella bagarre della lotta salvezza, dove oltre ai toscani sono coinvolte Trieste e Roma.

Nella giornata di Martedì è stata annunciata la nuova firma da parte della società, che risponde al nome di Randy Culpepper, combo guard già vista in Italia con la maglia di Cantù nella stagione 2017/18; difficilmente però il nativo di Memphis sarà a disposizione per il match con la Grissin Bon, a causa delle tempistiche burocratiche necessarie per il tesseramento e il visto.

Senza il predetto nuovo acquisto e senza l’infortunato Aristide Landi, Pistoia cerca comunque il successo nonostante i ranghi ridottissimi, come peraltro si è visto anche a Roma, dove sono scesi in campo solamente otto giocatori su dieci a referto, con il capitano Gianluca Della Rosa in campo solo per 5′.

 

Qui Reggio Emilia: proseguire per la strada giusta 

I ragazzi di coach Maurizio Buscaglia, come detto, arrivano alla partita reduci dalla sconfitta esterna contro Cremona, dove Reggio ha avuto pure il tiro della vittoria, che un liberissimo Reggie Upshaw ha però mandato sul primo ferro, infrangendo le speranze reggiane.

La sconfitta con la Vanoli non deve però andare a svalutare il grande lavoro fatto dai biancorossi in queste ultime tre partite, dove sono arrivate due belle vittorie, oltre alla forte sensazione che sia successo il “click” che Maurizio Buscaglia invocava da tempo.

Le uniche cause di “apprensione” per Reggio sono relative ai problemi fisici che affliggono il reparto piccoli: Peppe Poeta,  che dovrebbe comunque essere regolarmente a disposizione di coach Buscaglia, convive da qualche tempo con problema alla coscia, che lo limita nei carichi di lavoro; parlando invece di “campo” procede l’inserimento nei meccanismi di squadra da parte di Will Cherry, autore di un buon debutto, dove si è messo molto al servizio della squadra in vari modi: 4 rimbalzi, 7 assist e 3 recuperi a fronte di una sola palla persa in 23′ non è roba da buttar via.

Oriora Pistoia-Grissin Bon Reggio Emilia: Il pronostico

La scelta cade sulla Grissin Bon, dato che il roster reggiano è obiettivamente di maggior talento e qualità rispetto a quello di Pistoia, che dovrà improntare la gara sull’intensità e l’aggressività in maniera da coinvolgere il pubblico fin dalle prime battute.

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi