Impresa Francia, battuti gli USA 89 a 79: Rudy Gobert regna sotto canestro

La Francia in una partita monumentale batte gli USA e approda alle semifinali del Mondiale. Una partita bellissima senza esclusione di colpi e ricca di giocate da veri campioni, incorona la Francia di coach Collet, ma soprattutto vede uscire dalla competizione gli americani. Risultato storico per i transalpini che riescono a portare a termine l’impresa battendo un team che non perdeva da 13 anni.

Coach Gregg Popovich arriva all’incontro ancora senza Jayson Tatum che non ha recuperato dall’infortunio, mentre Collet dispone di tutti i giocatori dell’organico.

Primo tempo di Francia-USA: battaglia serrata, equilibrio totale

I francesi partono con Ntilikina, Fournier, Mbaye, Batum e Gobert; mentre gli USA con Mitchell, Harris, Walker, Barnes e Turner. Il match inizia subito con grande intensità con le due squadre che si rispondono colpo su colpo: tripla di Mitchell a cui segue quella di Fournier, Harris da tre e stoppata di Turner su Gobert. Una delle poche della partita, infatti la sfida tra lunghi la vincerà ampiamente il francese, uno dei trascinatori dei suoi. Le squadre rimangono incollate; dalla panchina portano punti Smart da una parte e De Colo dall’altra. Il primo quarto termina così in parità: 18 a 18.

Nel secondo periodo, Barnes perde un pallone sanguinoso, mentre brilla De Colo con una tripla da lontanissimo; ora è tempo delle seconde linee. Derrick White per gli USA si libra in aria e schiaccia, ma Almicy risponde con una tripla. Gobert si destreggia benissimo sotto canestro ringraziando i servizi al bacio di De Colo che si dimostra un vero e proprio prestigiatore con la palla in mano. Nel finale di quarto è una battaglia di triple tra Mitchell e Fournier, con la Francia che prova il primo allungo: 45 a 39 e fine primo tempo.

Rudy Gobert straripante; Donovan Mitchell non basta ai USA

Nella ripresa la Francia prova a scappare: schiacciata possente di Gobert, tripla di Batum e penetrazione vincente di Fournier. Solo un caparbio e inesauribile Donovan Mitchell permette ai suoi di rimanere a galla, ma ancora gli USA sono sotto di 10 punti. Dopo un altro canestro impossibile di Fournier da terra, i ragazzi di coach Popovich si scuotono e prendono il pallino del gioco. La rimonta è coordinata ancora una volta da Mitchell che segna triple, penetra e serve i compagni: pareggio USA. Sembra che l’inerzia del match ora si sia spostata e penda in favore degli americani che chiudono il quarto in vantaggio sul punteggio di 66 a 63.

Subito tripla di Barnes che poi stoppa anche Fourneir. La partita si ribalta di nuovo, ora i francesi guidano la riscossa. Ntilikina da tre pareggia e Fournier firma il sorpasso. Gobert giganteggia su chiunque e schiaccia imperiosamente allungando il vantaggio. Smart sbaglia quattro liberi di fila, Ntilikina mette una tripla in faccia a Walker e poi è Rudy Gobert show. Blocca una dopo l’altra le penetrazioni di Walker, Mitchell e Brown: non sembra che abbia vinto a caso due volte consecutivamente il premio di Most Difensive Player in NBA. Nel finale gli USA le provano tutte per recuperare, ma De Colo ogni volta che è chiamato ad andare dalla lunetta ha il ghiaccio nelle vene e non sbaglia un libero. Vittoria finale francese per 89 a 79.

Team USA deludente e senza vigore: i francesi vincono anche di cuore

Artefice di questa grande vittoria è un gruppo coeso, determinato e che si trova molto bene in campo. I due trascinatori del gruppo transalpino sono Evan Fournier e Rudy Gobert, due giocatori complementari che insieme si trovano alla perfezione. Quest’oggi il lungo degli Utah Jazz ha eretto un vero e proprio muro invalicabile ed anche in fase offensiva è stato pressoché perfetto: doppia doppia per lui con 21 punti e 16 rimbalzi. Il miglior marcatore francese è invece il solito Evan Fournier con 22 punti a cui segue il fedelissimo Nando De Colo con 18 punti e 9/10 dai liberi.

Finisce qui invece clamorosamente il Mondiale degli USA e della squadra che probabilmente passerà alla storia come la meno forte messa in campo dagli americani in una competizione internazionale. Coach Gregg Popovich, nonostante le sue indiscutibili doti, non è riuscito a trovare la chimica giusta in un gruppo raffazzonato e rimediato all’ultimo momento causa i numerosi rifiuti da parte degli atleti americani. L’unico vero giocatore che ha provato a combattere e a trascinare i suoi è stato Donovan Mitchell (29 punti). Gli altri non sono mai riusciti ad entrare veramente in partita commettendo tanti errori: tra questi anche Kemba Walker, Myles Turner e Khris Middleton. Gli USA tornano così a casa con un pugno di mosche, mentre la Francia continua la sua cavalcata verso l’appuntamento finale.

I francesi giocheranno la semifinale venerdì 13 Agosto alle ore 14 italiane contro l’Argentina di Luis Scola e Facundo Campazzo.

Francesco Catalano

Condividi
Pubblicato da
Francesco Catalano

Post recenti

HappyCasa Brindisi-Carpegna Prosciutto Pesaro: preview del match

Brindisi-Pesaro: ci siamo. Questa sera si giocherà un match caldissimo. Il posticipo della 5^ giornata della Legabasket andrà in scena…

2 ore fa

Treviso contro Venezia: è festa trevigiana nel derby

Dopo lo spettacolo offerto da Milos Teodosic e compagni, Treviso contro Venezia doveva essere il piatto forte di questo quinto…

4 ore fa

Una televisione cinese attacca Adam Silver: “Due pesi e due misure, solo bugie”

La Cina e la NBA sono unite da un legame a doppio filo, in un rapporto commerciale che porta alla…

6 ore fa

Up and Down della terza giornata di Eurolega

Alla conclusione del terzo turno di Eurolega solo le corazzate CSKA e Barcellona sono a punteggio pieno e solo il Valencia…

7 ore fa

Warriors, D’Angelo Russell: “Steph è il mio idolo, imparo da lui tutto il tempo”

D’Angelo Russell non vedeva l’ora di approdare ai Golden State Warriors per poter giocare insieme al suo idolo Steph Curry.…

8 ore fa

Heat, sospensione per Dion Waiters: “Condotta dannosa per la squadra”

Heat, arriva la sospensione per Dion Waiters, il giocatore salterà almeno la prima partita di regular season per "condotta dannosa"…

9 ore fa

Questo sito utilizza i cookies

Leggi