Ecco il calendario ufficiale NBA 2019-20: tutte le date e le novità
145553
post-template-default,single,single-post,postid-145553,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Ecco il calendario ufficiale NBA 2019-20: tutte le date e le novità

calendario nba ufficiale 2019-20

Ecco il calendario ufficiale NBA 2019-20: tutte le date e le novità

NBA, ecco il calendario ufficiale 2019-20, la lega ha reso nota la schedule delle 82 partite della prossima stagione per le 30 squadre dopo le anticipazioni dei giorni scorsi.

Tra le prime partite di cartello rese note lo scorso 2 agosto, le cinque sfide natalizie tra cui spiccherà il derby di Los Angeles tra i Lakers di LeBron James e Anthony Davis ed i Clippers del duo Kawhi Leonard-Paul George. Per la Western Conference incroceranno le armi anche i nuovi Houston Rockets di Russell Westbrook e di James Harden ed i Golden State Warriors, a San Francisco.

Milwaukee Bucks vs Philadelphia 76ers sarà invece la partita di cartello di Natale della Eastern Conference, mentre i campioni NBA in carica Toronto Raptors ospiteranno i Boston Celtics di Kemba Walker alla ScotiaBank Arena. A chiudere la giornata la sfida tra i Denver Nuggets di Nikola Jokic ed i New Orleans Pelicans di Zion Williamson.

La opening night del prossimo 22 ottobre vedrà di fronte il primo dei quattro derby tra Los Angeles Lakers e Los Angeles Clippers ed i campioni in carica Toronto Raptors contro i New Orleans Pelicans.

Calendario NBA 2019-20: il 27 novembre Irving a Boston, Davis a NOLA

Lunedì 20 gennaio 2020, Martin Luther King Day negli Stati Uniti, sono previste le sfide tra Golden State Warriors e Portland Trail Blazers, tra Los Angeles Lakers e Boston Celtics e Houston Rockets vs Oklahoma City Thunder, nella partita del secondo ritorno di Russell Westbrook alla Chesapeake Arena di OKC (il 9 gennaio la prima sfida).

Il 7 novembre sarà la data del ritorno di Kemba Walker a Charlotte. L’ex UConn ha giocato nove stagioni agli Hornets prima di passare ai Celtics in estate.

Previsto per il prossimo 27 novembre al TD Garden il ritorno di Kyrie Irving a Boston con i suoi Brooklyn Nets, ed il ritorno di Anthony Davis a New Orleans per Lakers-Pelicans. L’11 dicembre toccherà invece a Kawhi Leonard tornare per la prima volta dopo la vittoria del titolo NBA 2019 a Toronto, serata in cui i Raptors consegneranno l’anello di campione NBA al neo giocatore dei Los Angeles Clippers.

Clippers che da ospiti d’onore inaugureranno la prima partita ufficiale del nuovo Chase Center di San Francisco contro i Golden State Warriors il prossimo 24 ottobre.

Calendario NBA 2019-20, nuovi orari per le dirette TV nazionali e meno back-to-back

La nuova stagione NBA porterà inoltre una novità sull’orario di inizio di ben 34 delle 67 dirette televisive nazionali di TNT e ESPN: la palla a due sarà anticipata di mezz’ora, in un orario leggermente più vantaggioso per la costa ovest degli Stati Uniti e relative fasce orarie. Golden State Warriors e Los Angeles Lakers vedranno dunque rispettivamente 10 e 11 delle 19 e 18 dirette TV in programma per la “prima serata” anticipate di mezz’ora, dalle 10:30 alle 10:00 (ora di New York, aggiustamento annunciato a suo tempo da Adam Silver).

La NBA taglierà inoltre il numero di back-to-back (partite giocate in serate consecutive dalla stessa squadra) al minimo storico: solo il 12.4% delle 82 partite delle 30 squadre sarà un back-to-back. I Los Angeles Lakers guideranno ancora la NBA per numero di dirette TV nazionali, con 31 partite. I Golden State Warriors secondi con 30, seguiti da Houston Rockeys (26), Boston Celtics (25) e Milwaukee Bucks e Philadelphia 76ers (24 a testa). I New Orleans Pelicans di Zion Williamson avranno in programma ben 20 partite in diretta TV nazionale.

Saranno 48 le partite trasmesse in diretta tra Europa, medio oriente e Africa in stagione, equamente divise tra sabato e domenica.

L’All-Star Game 2020, con sede a Chicago, si terrà tra 14 e 16 febbraio, la NBA si fermerà per una settimana tra 14 e 19 febbraio. La regular season NBA si chiuderà infine il 16 aprile 2020, in una nottata che vedrà impegnate 26 delle 30 squadre. Previsto per il 24 di gennaio alla AccorHotels Arena di Parigi-Bercy l’atteso NBA Paris Game 2020.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

2 Comments
  • Franco
    Posted at 13:33h, 21 Agosto Rispondi

    L’ Unica cosa interessante e’ quando rientra Durant tutto il resto e moia come diceva Califfano.

    • Marco Tarantino
      Posted at 17:24h, 21 Agosto Rispondi

      Dai mica è così 🙂 Ci sono tante cose molto interessanti. Partendo dallo scontro di Los Angeles

Post A Comment