Categorie Evidenza

Heat, tre possibili colpi di mercato più uno per puntare al titolo NBA

Miami Heat, i colpi di mercato: Kevin Love

Kevin love dei Cleveland Cavaliers sarà l’uomo mercato della prossima trade deadline. L’ex star dei Minnesota Timberwolves e campione NBA 2016 ha finora rispedito al mittente le voci di mercato, spiegando di essere coinvolto al 100% nel progetto di ricostruzione post LeBron James dei Cavs.

La parabola temporale dei Cavs, e quella del 31enne Love non collimano più, però. Dopo le scommesse su Darius Garland, Collin Sexton, Cedi Osman e Larry Nance Jr, i Cavaliers del gm Koby Altman guardano alla ricca free agency 2021 come primo importante crocevia del nuovo corso.

Kevin Love sarà il grande uomo mercato del 2020

In estate scadranno i contratti di Tristan Thompson, bandiera della squadra, del vecchio Brandon Knight, di Jordan Clarkson, di Matthew Dellavedova e di John Henson, e se è possibile ipotizzare un ricco rinnovo per Thompson, è altresi vero che buona parte dello spazio salariale aperto da Altman servirà a blindare Sexton, atteso il prossimo anno alla sua rookie scale extension.

In un contesto del genere, Kevin Love rischierebbe di “sprecare” il meglio di quel che resta della sua carriera ad alto livello in una squadra perdente. I Cavaliers avranno tutto l’interesse tra qui e luglio ad aprire l’asta per Love, forte di un contratto si oneroso, ma “trade friendly”, a scendere nel 2022\23. I Portland Trail Blazers osservano, anche se l’arrivo di Carmelo Anthony complica le cose. Boston Celtics e Miami Heat staranno alla finestra, e terranno le carte coperte fino all’ultimo momento per il nipote del Beach Boy Mike Love.

Nello smantellare la squadra finalista NBA 2018, Altman ha impilato scelte future, legate ai risultati (che dovranno essere pessimi, almeno per un po’ ancora) della squadra. Per Love, i Cavs potrebbero alzare la posta e richiedere agli interessati altre scelte pregiate (come i diritti sulla scelta 2020 o 2021 dei Memphis Grizzlies, detenuta dai Celtics). Gli Heat hanno impegnato i loro futuri draft per arrivare a Butler, e per battere una ipotetica concorrenza di Danny Ainge potrebbero essere costretti ad inserire nel pacchetto uno tra Kendrick Nunn e Tyler Herro.

Pagina: 1 2 3 4 5

Michele Gibin

Capo Redattore della redazione News di NBAPassion.com, tifa per il bel giuoco

Condividi
Pubblicato da
Michele Gibin

Post recenti

Team USA, Jerry Colangelo: “Niente provini, sceglieremo direttamente 12 giocatori”

L'amministratore delegato di USAB Jerry Colangelo ha rivelato ai microfoni si SiriusXM NBA Radio di aver deciso,…

2 giorni fa

From the Corner #15: il successo dell’All-Star Weekend

Nella settimana dell'All Star Weekend,  From The Corner non poteva non dedicarne un articolo. Soprattutto…

3 giorni fa

Draymond Green: “Andrew Wiggins può essere un leader in difesa. Assomiglia a KD”

Andrew Wiggins è approdato ai Golden State Warriors nella maxi-trade che ha invece visto D'Angelo…

3 giorni fa

Curry ricorda Kobe e Gianna: “I suoi complimenti mi diedero molta fiducia”

Dopo diversi mesi di stop Steph Curry sembrerebbe prossimo al rientro in campo, e nel…

3 giorni fa

Cavs, ufficiali le dimissioni di coach Beilein: “Sconfitte, peso troppo grande”

Cavs, sono ufficiali le dimissioni di John Beilein, che come comunicato dalla squadra rimarrà però…

3 giorni fa

NBA All-Star Game, l’Elam Ending tornerà anche nella prossima stagione

La NBA intende mantenere il formato dell'All-Star Game 2020 anche per la prossima stagione, visto…

3 giorni fa

Questo sito utilizza i cookies

Leggi