Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Nets, James Harden adora il suo nuovo ruolo: “Per fortuna so fare tante cose in campo…”

Nets, James Harden adora il suo nuovo ruolo: “Per fortuna so fare tante cose in campo…”

di Dennis Izzo
Harden nets

James Harden è da poche settimane un giocatore dei Brooklyn Nets, ma pare essersi già adattato al meglio al nuovo contesto. L’attaccante letale che ammazzava le difese a suon di canestri di vario genere, spesso e volentieri criticato per i troppi possessi in isolamento e un gioco da accentratore, ha lasciato il posto a un playmaker a tutto tondo, che predilige il passaggio al tiro e che sa salire in cattedra nei momenti decisivi, senza cercare a tutti i costi un canestro impossibile o una giocata eccessiva. Nella vittoria casalinga per 98-85 contro i Miami Heat, il Barba mette a referto 20 punti, 4 rimbalzi, 8 assist, una palla recuperata e una stoppata col 70% dal campo (7/10) e il 60% da dietro l’arco (3/5).

Nonostante le altissime percentuali al tiro, l’esiguo numero di punti lascia pensare a una partita sottotono di Harden. In realtà, quest’ultimo è protagonista assoluto nel quarto quarto, in cui fa registrare 10 dei suoi 20 punti e mette la sua firma, tra punti e assist, su ogni singolo canestro del parziale di 15-0 con cui i Nets archiviano la pratica Heat e centrano la seconda vittoria consecutiva, mettendosi alle spalle la doppia debacle con i Cleveland Cavaliers.

Harden decisivo, i Nets asfaltano gli Heat

“Ho avuto un determinato ruolo per otto anni a Houston, dove avevo la maggior parte dei possessi ed ero il principale punto di riferimento della squadra. Questa è un’esperienza diversa per me, allo stesso modo affascinante.”, ha dichiarato al termine della gara James Harden, che nelle prime cinque gare con la maglia dei Brooklyn Nets viaggia a medie di 23 punti, 7.3 rimbalzi, 11.3 assist e 1.2 palle rubate col 47% al tiro e il 36% dalla lunga distanza.

I Nets, per la prima volta nell’era del Big Three, vincono grazie a una gran difesa nel finale di gara e sfruttando al meglio le proprie armi. Serata tutt’altro che esaltante, infatti, sia per Kyrie Irving (16 punti, 8 rimbalzi, 4 assist e un recupero) che per Kevin Durant (20 punti, 13 rimbalzi, 5 assist, una palla recuperata e 2 stoppate), che combinano per un pessimo 12/38 dal campo (6/17 per il primo, 6/21 per il secondo).

“Sono fortunato a saper fare più di una cosa in campo. Per me questo nuovo ruolo è molto divertente, devo capire i momenti in cui essere più aggressivo e salire in cattedra e quelli in cui lasciare più spazio a Kyrie, Kevin e agli altri miei compagni.”, ha poi aggiunto Harden in merito al suo nuovo ruolo in quel di Brooklyn. Come aveva annunciato nel corso della sua conferenza stampa di presentazione, il Barba è disposto a tutto per vincere e lo sta dimostrando nelle prime uscite coi Nets.

You may also like

Lascia un commento