fbpx
Home NBAMercato NBA I Grizzlies ribadiscono: “No al buyout per Andre Iguodala”, Lakers e Rockets avvertiti

I Grizzlies ribadiscono: “No al buyout per Andre Iguodala”, Lakers e Rockets avvertiti

di Michele Gibin

I Memphis Grizzlies non cedono su Andre Iguodala, ed attendono che una delle squadre interessate al tre volte campione NBA con la maglia dei Golden State Warriors si faccia avanti con un’offerta congrua.

Come riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN, i Grizzlies averebbero fatto sapere di non essere interessati a concedere ad Iguodala un buyout, che permetterebbe al veterano ex Warriors di accasarsi in una delle contender principali per il titolo NBA (Clippers, Lakers e Houston Rockets su tutte).

Il messaggio che arriva dal Tennessee sarebbe dunque chiaro: chi vuole arrivare a Iguodala, dovrà allargare i cordoni della borsa per assorbire il suo contratto da oltre 17 milioni di dollari per la stagione 2019\20. Memphis chiederà in cambio scelte future e giocatori giovani, in caso contrario i Grizzlies saranno disposti a trattenere il giocatore.

Andre Iguodala non si è unito alla squadra, di comune accordo, sin dal training camp, e si allena a parte a Memphis in attesa di una soluzione. Il mercato NBA si scalderà solo dopo il 15 dicembre, quando la maggior parte dei contratti siglati in estate diventerà di nuovo scambiabile sul mercato.

Una trade per Andre Iguodala, quali squadre interessate?

Ad inizio stagione, il novero delle squadre interessate ad Andre Iguodala comprendeva le due rivali di Los Angeles, Lakers e Clippers, gli Houston Rockets ed i Denver Nuggets, ex squadra di “Iggy” tra 2012 e 2013.

Ciascuna di queste squadre potrebbe offrire ai Grizzlies un pacchetto abbastanza allettante, ma nessuna tra queste si spingerà tanto oltre da affrettare i tempi, rimanendo “fiduciosi” in una prossima risoluzione contrattuale tra Iguodala e la sua attuale squadra.

I Memphis Grizzlies ottennero via trade Andre Iguodala lo scorso 7 luglio da i Golden State Warriors, in cambio di Julian Washburn e di una preziosa trade exception. Una mossa necessaria agli Warriors per completare la sign and trade che ha portato a Golden State D’Angelo Russell.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi