fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Anthony Davis-Lakers, i New Orleans Pelicans chiedono la luna, “pessimismo” a L.A.

Anthony Davis-Lakers, i New Orleans Pelicans chiedono la luna, “pessimismo” a L.A.

di Michele Gibin

I New Orleans Pelicans non arretrano, e puntano altissimo.

 

La maxi-offerta con cui i Los Angeles Lakers hanno tentato di sbloccare l’affare Anthony Davis nella serata di lunedì non ha smosso il front office Pelicans dalle sue posizioni, mentre NOLA cerca di “resistere”, e – chissà – aspettare controfferte da parte di altri team.

 

I Lakers avrebbero proposto a al GM dei Pelicans Dell Demps un pacchetto forte di Brandon Ingram, Kyle Kuzma, Lonzo Ball, Rajon Rondo, Michael Beasley, Lance Stephenson e due future prime scelte in cambio di Davis, accettando per di più di accollarsi il pesante contratto dell’ala Solomon Hill e\o della guardia E’Twaun Moore.

 

 

Poche ore più tardi sarebbe arrivata da parte dei Pelicans una contro-proposta, talmente “massiccia” da risultare probabilmente irricevibile per il duo losangelino Magic Johnson-Rob Pelinka.

 

Come riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN, i Pels avrebbero preteso dai Lakers l’inclusione di due ulteriori prime scelte future, oltre alle due già previste dalla prima offerta di giornata.

 

I colloqui tra Pelicans e Lakers proseguiranno sino all’ultimo momento utile (la deadline è fissata per la serata italiana di giovedì 7 febbraio, NBAPAssion.com seguirà tutte le trattative live su NBAPassion.com e sul proprio canale YouTube). L’opinione – quasi il timore –  dei Los Angeles Lakers è che i New Orleans Pelicans possano insistere nel richiedere l’impossibile per Anthony Davis, nel tentativo di rimandare la partenza del 5 volte All-Star sino a fine stagione.

 

 

Come riportato da Ramona Shelburne di ESPN, il “nulla di fatto” con cui si è chiusa per L.A. la giornata di lunedì avrebbe reso i vertici losangelini “pessimisti” circa una risoluzione positiva dell’affare. I Lakers starebbero affrontando la seria possibilità che New Orleans voglia attendere l’estate ed i Boston Celtics, per puntare ad una contropartita incentrata sulla giovane star dei bianco-verdi Jayson Tatum.

 

Voci non confermate e rimbalzate nella giornata di lunedì da Phoenix, Arizona, avrebbero ipotizzato il coinvolgimento dei Suns quale terza squadra, con la quale raggiungere l’accordo e soddisfare le enormi pretese dei New Orleans Pelicans.

 

Nei giorni scorsi, l’entourage della point-guard dei Los Angelels Lakers Lonzo Ball avrebbe reso noto come del giocatore “non avrebbe gradito la destinazione” New Orleans. Nella tarda serata di lunedì, LaVar Ball – ingombrante padre di Lonzo – ha dichiarato: “Lonzo vuole rimanere a Los Angeles, ma se dovesse essere scambiato, Phoenix sarebbe la metà più adatta. Non voglio vederlo a New Orleans“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi