fbpx
Home NBANBA TeamsChicago Bulls I Chicago Bulls stoppano le voci su Jim Boylen, confermato per la prossima stagione

I Chicago Bulls stoppano le voci su Jim Boylen, confermato per la prossima stagione

di Michele Gibin

I Chicago Bulls stoppano le voci sul futuro di Jim Bolyen, e propongono un adeguamento contrattuale al neo-head coach.

Come riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN e Shams Charania di The Athletic, coach Boylen riceverà un aumento di stipendio sugli ultimi due anni di contratto previsti dall’accordo attualmente in vigore.

L’ex assistant coach dei San Antonio Spurs guadagnerà circa 3.2 milioni di dollari tra la stagione in corso e la successiva.

Solo uno degli 1.6 milioni di dollari previsti sul secondo anno di contratto saranno garantiti, una mossa che garantirà ai Bulls maggiore flessibilità in caso di ri-negoziazione del presente accordo, o nella ricerca di un nuovo head coach.

Come riportato da ESPN, il nuovo contratto firmato da Jim Boylen è simile nella forma all’accordo siglato tra Cleveland Cavs e Larry Drew, ex assistente allenatore di Tyronn Lue, pochi giorni dopo il licenziamento dell’head coach campione NBA 2016.

Jim Bolyen, ex assistente allenatore di Housto Rockets, San Antonio Spurs e Michigan State (sotto la guida del leggendario Tom Izzo) e per quattro stagioni capo allenatore all’università di Utah, era subentrato a Fred Hoiberg sula panchina dei Chicago Bulls il 3 dicembre scorso.

I Chicago Bulls hanno avuto sempre un comportamento corretto nei miei confronti, mi hanno sempre supportato. Senza scendere nei particolari, vi basti sapere che il rapporto tra me e la squadra è sempre stato corretto, onesto e diretto, ed è una cosa che ho apprezzato molto

– Jim Boylen sui Chicago Bulls –

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi