fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative Butler-Heat: si intensificano i contatti tra Minnesota e Miami

Butler-Heat: si intensificano i contatti tra Minnesota e Miami

di Andrea Notari

Butler-Heat è ancora un argomento molto caldo in queste ore. I Timberwolves continuano la ricerca di un affare che possa colmare al meglio la partenza di Jimmy. Miami rimane in pole position nonostante l’offerta non ha ancora convinto la dirigenza di Minnesota.

Nelle ultime ore si sono intensificati i contatti tra il front office degli Heat e la dirigenza dei T’Wolves. Come riferito da Adrian Wojnarowski di ESPN, la franchigia della Florida sta cercando di convincere Minnesota a lasciar partire Butler via trade. Lo stesso Jimmy ha fatto sapere di essere ben disposto ad accasarsi a Miami e di rifirmare nuovamente una volta che il suo contratto scadrà.

Tuttavia non va dimenticato che il giocatore aveva espresso interesse in precedenza anche verso Clippers, Nets e Knicks che, salvo sorprese, avranno tutte spazio salariale per offrirgli il massimale nella prossima stagione quando diventerà free agent.

Butler-Heat: la possibile trade

La dirigenza di Minnesota vorrebbe far entrare nello scambio Bam Adebayo, Josh Richardson ed una scelta del primo giro protetta al Draft 2019 nell’eventuale scambio con Miami come riportato da Wojnarowski. Al contempo i Timberwolves vorrebbero inserire anche Gorgui Dieng nella trattativa visto il pesante ingaggio del lungo senegalese. Per far si che il tutto vada come desiderio potrebbe essere necessario l’inserimento di una terza squadra in questa possibile trade.

Nonostante questo anche i Rockets rimangono ben aggressivi su Butler anche se sono già nel territorio della luxury tax. Come Miami, anche Houston nella prossima estate non avrà soldi necessari per acquisire il giocatore e l’unica possibilità sarebbe quella di prenderlo via trade.

Jimmy Butler non si unirà al training camp dei T’Wolves a causa di un problema al polso ma, salvo incredibili sorprese, sarà a disposizione di coach Tom Thibodeau per l’inizio della regular season visto che non avrebbe nessuna intenzione di perdere gare ufficiali che sia con la maglia di Minnesota o con un’altra.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi