Los Angeles Clippers, il front office non cambia, anche Redden rimane
137828
post-template-default,single,single-post,postid-137828,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Los Angeles Clippers, il front office non cambia, anche l’Assistant GM Redden rimane

Los Angeles Clippers, il front office non cambia, anche l’Assistant GM Redden rimane

I Los Angeles Clippers si preparano ad un’estate calda come non mai anche per la California, e tengono unito il loro front office.

Dopo il rinnovo contrattuale di coach Doc Rivers, e le sirene del freddo Minnesota respinte dal general manager Michael Winger, anche l’assistant GM Trent Redden rimarrà a Los Angeles.

Come riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN, Redden ha rifiutato la proposta di David Griffin, neo presidente dei New Orleans Pelicans, di raggiungerlo in Lousiana, preferendo continuare al fianco di Lawrence Frank l’opera di costruzione di una squadra con ambizioni da titolo ai Clippers.

Rivers, Frank, Winger, Redden ed il proprietario Steve Ballmer (con il patrocinio del grande vecchio Jerry West, dal 2017 consulente e membro del “CDA” della squadra) sono le teste pensanti di uno dei front office più intraprendenti degli ultimi anni.

In sole tre stagioni, sotto la guida di Ballmer i Los Angeles Clippers sono usciti indenni dalla fine dell’era di “lob city”, di Chris Paul, Blake Griffin e DeAndre Jordan, ottenendo da Houston due giocatori come Lou Williams e Montrezl Harrell, scambiando prima Griffin e poi Tobias Harris per acquisire flessibilità salariale e selezionando con la chiamato numero 9 allo scorso draft NBA il talento di Shai Gilgeous Alexander da Kentucky.

L’esperienza di Danilo Gallinari e l’intensità di Patrick Beverley hanno fatto il resto, coronando una stagione da 48 vittorie chiusa con una serie lunga e combattuta contro i bi-campioni in carica Golden State Warriors.

I Los Angeles Clippers avranno spazio a sufficienza per attirare in California uno dei grandi free agent estivi: Kevin Durant, Kawhi Leonard, Klay Thompson, Kemba Walker, Kyrie Irving, Jimmy Butler, Khris Middleton, Nikola Vucevic sono tutti nomi ben presenti sul taccuino del President of Basketball Operations Lawrence Frank.

Danilo Gallinari sarà sotto contratto per un’altra stagione (22.6 milioni di dollari), i vantaggiosi contratti di Montrezl Harrell e Lou Williams scadranno nel 2020 mentre in estate scadranno i contratti di Patrick Beverley, Garrett Temple, Wilson Chandler e JaMychal Green.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment