fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative Bucks, Giannis Antetokounmpo verso la supermax extension, il gm Horst: “Offerta sarà sul tavolo”

Bucks, Giannis Antetokounmpo verso la supermax extension, il gm Horst: “Offerta sarà sul tavolo”

di Michele Gibin

Giannis Antetokounmpo sarà eleggibile per la sua “supermax extension” con i Milwaukee Bucks a partire dalla off-season 2020, ed il general manager Jon Horst non intende perdere un solo minuto per offrire all’MVP 2019 quello che diventerebbe il contratto NBA più ricco di sempre.

Una scelta obbligata per i Bucks, che con Antetokounmpo sono cresciuti fino a diventare una squadra da finale di conference ad Est, ed il cui obiettivo per la stagione 2019\20 sarà il titolo NBA. Il giocatore greco potrà firmare con i Bucks un contratto record da 247 milioni di dollari complessivi in cinque stagioni, un contratto che occuperà da solo – come da regole salariali – fino al 35% del monte salari totale a disposizione dei Milwaukee Bucks.

Ora non posso parlare di negoziazioni o colloqui in corso” Spiega Horst “Tra un anno Giannis sarà eleggibile per la sua estensione, e per quel momento la nostra offerta sarà sul tavolo. Il nostro obiettivo è creare una cultura di pallacanestro di cui i giocatori vogliano fare parte, vogliamo che i giocatori desiderino venire a giocare ai Milwaukee Bucks. Abbiamo mosso i primi passi lo scorso anno, continueremo su questa strada anche il prossimo“.

L’attuale contratto di Giannis Antetokounmpo scadrà nel 2021, ed al momento solo una stagione completamente negativa dei Bucks potrebbe far considerare al giocatore greco un futuro lontano da una situazione tecnica e personale ideale con la squadra che nel 2013 lo scelse al primo giro del draft NBA, a 19 anni e con alle spalle una sola esperienza nella seconda lega greca al Filathlitikos. Durante la free agency 2019, Damian Lillard dei Portland Trail Blazers ha firmato la sua supermax extension da 196 milioni di dollari con la franchigia dell’Oregon con due anni di anticipo rispetto alla scadenza naturale del suo contratto.

Al contrario, Anthony Davis rese noto lo scorso gennaio che non avrebbe rifirmato in estate la medesima supermax extension con i New Orleans Pelicans, chiedendo la trade e forzando, dopo mesi di trattative, il suo passaggio ai Los Angeles Lakers.

In passato, al riparo da scadenze imminenti e non ancora uno dei migliori giocatori della NBA, Antetokounmpo aveva chiarito la sua lealtà nei confronti dei Bucks, sebbene il giocatore greco consideri oggi la capacità della sua squadra di competere ai massimi livelli in modo continuativo uno degli elementi decisivi in fase di rinnovo contrattuale.

Giannis Antetokounmpo è reduce da un Mondiale deludente con la nazionale greca, esclusa dalla fase ad eliminazione diretta del torneo nonostante un roster esperto e di talento. Un flop che ha scatenato polemiche sulla resa in campo dell’MVP 2019 e sulla sua poca capacità di adattarsi al metro arbitrale ed alle differenze regolamentari tra basket NBA e FIBA.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi