fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Kevin Durant decisione già in nottata, Warriors e Nets in pole?

Kevin Durant decisione già in nottata, Warriors e Nets in pole?

di Michele Gibin

Kevin Durant decisione in arrivo già stanotte, il giocatore ha reso noto tramite il profilo Instagram di “The Boardroom” – casa di produzione e omonimo show prodotto e realizzato dalla star dei Golden State Warriors per ESPN – che nella nottata di domenica comunicherà la sua prossima squadra.

Come riportato da Marc Stein del NY Times, i Golden State Warriors proporranno a partire dalle ore 18:00 (orario di New York, ora X per la free agency 2019) un rinnovo quinquennale da 221 milioni di dollari complessivi.

Una delegazione formata – tra gli altri – dal general manager Bob Myers e da Stephen Curry si trova in queste ore a New York, città in cui Durant si è sottoposto all’intervento chirurgico al tendine d’Achille della sua gamba destra e dove terrò gli incontri con le squadre, per il colloquio tra KD e gli Warriors.

Kevin Durant decisione in bilico tra Warriors e Nets?

Tra le pretendenti principali per Durant, oltre a Golden State, i Brooklyn Nets che hanno nella giornata di sabato virtualmente chiuso l’accordo con Kyrie Irving. La prima metà del grande progetto di Sean Marks, general manager dei Nets, di formare la coppia Durant-Irving sarebbe dunque già in porto, ed è uno scenario possibile quello che vede il due volte MVP delle finali NBA raggiungere l’ex campione NBA 2016 con la maglia dei Cleveland Cavs a Brooklyn.

Kevin Durant sarà con ogni probabilità costretto a saltare l’intera stagione NBA 2019\20, a causa della rottura del tendine d’Achille della gamba destra riportato durante la quinta partita della finale NBA 2019 contro i Toronto Raptors.

In gioco anche i New York Knicks, dati per mesi come i favoriti per arrivare all’ex giocatore degli Oklahoma City Thunder, mentre nelle ultime ore si sarebbe fatta strada la suggestiva ipotesi di una “joint venture” Kevin Durant-Kawhi Leonard ai Los Angeles Clippers o ai Knicks.

Clippers e Knicks che sarebbero le uniche due squadre in grado di assorbire i contratti al massimo salariale spettanti a due giocatori. Come riportato da Adrian Wojnarowksi e Ramona Shelburne di ESPN, le due star avrebbero nei giorni scorsi discusso la possibilità di unire le forze e giocare nella stessa squadra.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi