fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers Trade deadline, anche Kevin Love fuori dai giochi? “Cavs rassegnati”

Trade deadline, anche Kevin Love fuori dai giochi? “Cavs rassegnati”

di Francesco Schinea

Col passare delle ore e l’avvicinarsi della trade deadline 2020, non sembra evolversi la situazione relativa ad un’eventuale cessione di Kevin Love da parte dei Cleveland Cavaliers.

Come riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN, la franchigia dell’Ohio si sta rassegnando all’idea di non portare a termine le trattative per il cambio di casacca del n°0.

“Cleveland al momento sembrerebbe rassegnata al fatto di non riuscire ad inserire Love in una trade entro la deadline di giovedì. Salvo colpi di scena, proveranno a cederlo in estate”

Tale scelta è dettata dalla volontà della dirigenza dei Cavs di non dar via l’ex giocatore dei Minnesota Timberwolves senza ottenere in cambio asset adeguati. L’ingente contratto di Love, che percepisce attualmente 29 milioni di dollari a stagione, non ha tuttavia spinto le squadre rivali a presentare un’offerta pari alle aspettative di Koby Altman e soci.

Nonostante l’avanzare dell’età, Kevin Love sembrerebbe essersi lasciato alle spalle i problemi fisici, rendendosi protagonista di un’ottima stagione con la maglia dei Cleveland Cavaliers. In 43 match fin qui disputati ha realizzato 17,4 punti, 9,8 rimbalzi e 2,9 assist di media.

Kevin Love è indubbiamente uno dei prezzi pregiati sul mercato NBA a pochi giorni dalla trade deadline. L’attuale situazione non appare dunque favorevole ad uno scambio, che potrebbe però concretizzarsi durante la prossima offseason.

Nel frattempo Ceveland è pronta a tornare in campo nella notte, nel match casalingo contro i New York Knicks, in uno scontro fra due dei fanalini di coda della Eastern Conference.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi