fbpx
Home NBAMercato NBA Knicks-Randle, arriva l’accordo: l’ala sbarca nella Grande Mela

Knicks-Randle, arriva l’accordo: l’ala sbarca nella Grande Mela

di Olivio Daniele Maggio

Knicks-Randle c’è l’accordo per un contratto di tre stagioni che legherà il lungo alla franchigia della Grande Mela. Julius Randle sarà un nuovo giocatore dei New York Knicks: l’accordo è stato trovato sulla base di un triennale da 63 milioni di dollari totali. Lo ha riportato Adrian Wojnarowski su Twitter, ecco i dettagli:

https://twitter.com/wojespn/status/1145476068498989063

Knicks-Randle la piazza giusta per esplodere?

Il lungo, ex numero 30 dei Lakers e dei Pelicans, ora avrà una possibilità importante in una franchigia che si sta ricostruendo dopo anni di errori, di sbagli e di sbandate clamorose, come quella che ha portato Phil Jackson a comporre un quintetto quasi improponibile con Derrick Rose, Noah, Melo e compagnia bella.

Ora si riparte da RJ Barrett, arrivato dal draft, da Bobby Portis, arrivato dai Bulls via free agency nelle ultime ore, e da veterani e giocatori da sistema come Bullock, anche lui arrivato nelle ultime ore via free agency (ultima stagione tra Clippers e Lakers senza lasciare il segno). Ora con Julius Randle i Knicks avranno sicuramente un giocatore giovane ma con già una buona esperienza nella lega, offensivamente un carro armato ma con tante, tantissime pecche difensive da sistemare. Se riuscirà a fare questo salto di qualità e lavorare molto sull’aspetto difensivo del suo gioco, importante quanto, se non più di quello offensivo oggi giorni, allora potrà diventare un giocatore fondamentale per i Knicks per i prossimi anni: ce la farà?

Aspettative vs Realtà: la free agency dei Knicks

A New York non saranno felicissimi, ma aspetteranno la crescita di un team che è stato avvicinato a tanti big name. Quali?

Nella Grande Mela sono arrivati nelle ultime ore, le prime della free agency 2019 e via draft:

  • Bobby Portis
  • Julius Randle
  • Reggie Bullock
  • RJ Barrett

Le aspettative?
Anthony Davis, Kevin Durant, Kyrie Irving, Zion. Ecco non proprio la stessa identica cosa, ad occhio e croce..,

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi