fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Lakers, ecco i dettagli del contratto di Dwight Howard

Lakers, ecco i dettagli del contratto di Dwight Howard

di Michele Gibin

Dwight Howard, ecco i dettagli del contratto con i Los Angeles Lakers.

Dopo aver raggiunto l’accordo per la buonuscita con i Memphis Grizzlies, che avevano ottenuto il lungo ex Orlando Magic a giugno in cambio dell’ala C.J. Miles dagli Washington Wizards, Howard ha dato il suo OK ad un contratto annuale non garantito con i Lakers, scommettendo sulle sue possibilità di integrarsi in squadra e sulla sua ritrovata forma fisica. Dwight Howard era sotto contratto per un anno e 5.6 milioni di dollari con i Grizzlies, dopo aver esercitato la player option sul secondo anno del contratto firmato nell’estate 2018 con gli Wizards.

Raggiungendo i Lakers, Howard ha rinunciato ad oltre metà della cifra assicurata dal secondo anno di contratto, per di più firmando un accordo non garantito con i Los Angeles Lakers, che potranno dunque tagliare il giocatore in qualsiasi momento prima della deadline del 10 gennaio 2020. Il tre volte difensore dell’anno ha accettato di rimettersi in gioco in una squadra potenzialmente da titolo, nella quale Howard dovrà fornire minuti di qualità e presenza sotto i tabelloni da terzo lungo della rotazione, dietro a JaVale McGee ed ovviamente Anthony Davis.

In tre mesi, Howard dovrà dimostrare ai Lakers buona volontà e tenuta fisica: come riportato da Adrian Wojnarowksi di ESPN e Shams Charania di The Athletic, la squadra di LeBron James ha reso esplicito all’ex star di magic e Rockets il fatto che non verranno tollerate leggerezze, l’operazione condotta dai Lakers è di quelle “a rischio minimo”. In caso di taglio prima della scadenza del 10 gennaio, il contratto di Howard non andrà a gravare sul salay cap dei giallo-viola, che potranno tornare sul mercato con la medesima cifra.

I Memphis Grizzlies, alla ricerca di una squadra con cui organizzare una trade per un altro grande veterano, Andre iguodala, beneficeranno di ulteriore spazio salariale di circa 2.6 milioni di dollari ricavato dal buyout di Howard, ovvero il corrispettivo del salario massimo che il giocatore potrà percepire con i Lakers.

Se nelle prossime 48 ore i Grizzlies dovessero esercitare sul contatto di Howard la clausola di “stretch provision”, spalmando la cifra dovuta al giocatore su più stagioni, Memphis andrà ad aumentare ulteriormente il già ampio spazio salariale per la off-season 2021 (oltre 25 milioni di dollari), un’estate potenzialmente ricca di grandi free agent.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi