Los Angeles, Durant e Irving si avvicinano alla Città delle stelle
139373
post-template-default,single,single-post,postid-139373,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Los Angeles, Durant e Irving si avvicinano alla Città delle stelle

NBA free agency 2019

Los Angeles, Durant e Irving si avvicinano alla Città delle stelle

Los Angeles è una delle città più apprezzate e sognate nel mondo, potrebbe avere un ruolo importante nelle decisioni di Kyrie Irving e Kevin Durant? Non è da escludere. Già da mesi negli ambienti NBA circolano rumors e indiscrezioni che vedrebbero il giocatore in scadenza con i Boston Celtics in avvicinamento verso i Los Angeles Lakers, mentre l’MVP delle ultime due Finals con i Golden State Warriors in una fase di seria valutazione dei Los Angeles Clippers.

No, dunque, probabilmente non li vedremo insieme, ma, eventualmente, saranno almeno concittadini.

Le due squadre della città californiana hanno, da sempre, avuto un appeal in più sui giocatori free-agents, grazie alla location che le ospita. Deve far davvero gola la possibilità di essere pagati milioni di dollari per giocare e vivere in un ambiente come quello della città delle stelle.

Storicamente, la franchigia che tra le due ha sempre attirato maggior interesse da parte delle stelle del cielo NBA, è stata quella dei Lakers. Nell’ultima stagione tuttavia, i Clippers hanno dimostrato di poter vantare un progetto solido, una squadra unita e ricca di talento e di potenziale e un allenatore molto valido, Doc Rivers. In questa estate potrebbero, allora, fare davvero concorrenza ai cugini gialloviola per l’approdo di giocatori importanti.

Durant e Irving verso Los Angeles

Il primo tra tutti potrebbe essere proprio Kevin Durant. Come riporta Marc Stein per il New York Times, al momento la preoccupazione principale del giocatore sarebbe il recupero dall’infortunio in vista delle NBA Finals che inizieranno il prossimo 30 maggio. Nel frattempo, secondo la penna del NY Times, alcune voci, vicine al giocatore, darebbero le possibilità di un suo possibile approdo presso i Clippers in leggero rialzo.

La franchigia di LA potrebbe presentarsi alla pari dei New York Knicks nella corsa per strappare KD ai Golden State Warriors. Ad oggi, comunque, non ci sono certezze, e servirà attendere altri 40 giorni per l’inizio ufficiale della free-agency. Solo allora conosceremo davvero le intenzioni del giocatore.

Chi invece sembrerebbe avvicinarsi all’altra sponda cestistica della città è Kyrie Irving. Ai Lakers ritroverebbe il leader dal quale era scappato ai tempi dei Cleveland Cavaliers: Lebron James. Dopo qualche mese di gelo, lo scorso gennaio Kyrie si era scusato con l’ex compagno per non averne apprezzato la leadership, valsa loro l’anello NBA 2016.

Con questi presupposti, e con un rapporto con i Celtics ai minimi storici, il playmaker selezionato con la scelta numero 1 del Draft 2011 potrebbe davvero pensare di trasferirsi sulla costa occidentale del paese. I Lakers, dal canto loro, cercheranno sicuramente di accoppiare una stella con Lebron in questa offseason. Qualora dovessero fallire ancora nell’acquisizione tramite scambio di giocatori del calibro di Anthony Davis, Irving potrebbe essere un’alternativa possibile, dal funzionamento al fianco del “King” già collaudato.

Anche in questo caso, tuttavia, non avremo certezze fino ai primi giorni di luglio, quando il mercato dei free-agent entrerà nel vivo.

View this post on Instagram

Dove vedreste meglio Kyrie Irving? A circa 90 giorni dall'inizio della FA 2019, impazzano già i rumors di mercato. Secondo Brian Windhorst di ESPN, Kyrie Irving ha manifestato la volontà di provare a ricostruire il duo da titolo con Lebron ai suoi amici più intimi. Voci e rumors che ri rincorrono ormai da tempo sulla riunione tra Uncle Drew e il King, dopo i rispettivi fallimenti con Boston Celtics e Los Angeles Lakers. Scelta quasi necessaria per Irving, visto la differenza di rendimento, di impatto e, soprattutto, di efficienza evidenziata quest'anno nel ruolo di primo violino di una contender. Questi alcuni di Kyrie ai Playoffs con e senza LeBron: -Con LeBron 47% FG pct 43% 3-pt FG pct +359 plus-minus -Senza LeBron 41% FG pct 34% 3-pt FG pct -49 plus-minus Dobbiamo dire che, a parte il diverso contesto di squadra, la distanza è abbastanza ampia. 📣 Alla luce delle voci e delle statistiche, un Irving-James bis porterebbe Los Angeles al salto di qualità definitivo per detronizzare i Golden State Warriors? È questa la scelta migliore per entrambi (e per gli stessi LAL)? ° ° ° #kyrieirving #irving #lebronjames #james #mvp #nbapassion #nbastyle

A post shared by NBA Passion (@nbapassion_com) on

 

Lorenzo Brancati
lolbra99@gmail.com

Malato di sport a 360 gradi. Seguo e faccio finta di capire di diversi sport, dal basket al calcio, fino ai motori, passando per il football americano e il baseball. Mi piace leggere e provare a scrivere farneticazioni a riguardo. Aspettando Godot, mi diverto a giocare con le parole e la palla a spicchi.

No Comments

Post A Comment