fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationLeBron James Magic: “Oggi è un grande giorno, accogliamo LeBron James”

Magic: “Oggi è un grande giorno, accogliamo LeBron James”

di Tommaso Ranieri

Magic accoglie James ufficialmente ai Lakers. Il team californiano ha infatti annunciato nella serata di lunedì 9 Luglio l’ingaggio del Prescelto. L’agenzia che rappresenta LBJ, Klutch Sports, ha rivelato che il contratto ha durata di 4 anni per $154 milioni totali, comprendendo anche un opzione sull’ultimo anno.

MAGIC ACCOGLIE JAMES: PAROLE DI STIMA

La foto diramata agli organi di stampa della firma del contratto con i Lakers da parte di LeBron James

Magic Johnson si è dichiarato entusiasta dell’arrivo del Prescelto:

Oggi è un grande giorno per l’organizzazione dei Lakers e per tutti i tifosi dei Lakers. Accogliamo LeBron James, 3 volte campione NBA e 4 volte MVP della stagione regolare.

Magic ha poi continuato soffermandosi sull’importanza capitale di avere acquisito un giocatore come LeBron per tutta la franchigia

LeBron è speciale, è il miglior giocatore al mondo, ama gareggiare ed è un leader fantastico. Si preoccupa di come farti vincere ed aiuta i compagni per arrivare a tale scopo. I giocatori dei Lakers sono entusiasti ad avere un compagno che ha gareggiato a nove finali NBA. Questo rappresenta un enorme passo avanti per tutti noi

LE DICHIARAZIONI DI ROB PELINKA, GM DEI LAKERS

Alle parole di Magic ha fatto eco anche Rob Pelinka, gm dei Lakers

Questo è un momento storico per i Lakers, e non potremmo sentirci più grati ed orgogliosi. Quando uno come LeBron, che sta giocando a livelli mai visti in carriera, sceglie di unirsi ai Lakers, questa è la conferma del buon lavoro che stiamo costruendo qui. L’obiettivo è di continuare su questa strada e di portare il banner del titolo numero 17 allo Staples Center.

 

CONSIDERAZIONI E STATISTICHE

James, che ha scelto di voler indossare ancora il suo numero 23, è reduce da 8 finali consecutive ad Est, vincendo 3 campionati (2 con i Miami Heat nel 2012 e nel 2013 ed uno con i Cleveland Cavaliers nel 2016). Nella scorsa stagione, per la prima volta in carriera, ha giocato tutte le 82 partite di Regular Season, alla “veneranda” età di 33 anni compiuti. Nonostante questo, tale fatica non gli ha impedito di compiere dei playoff al limite della perfezione, trascinando i suoi Cavs ad un insperata finale contro Golden State (poi persa per 4-0). Le sue statistiche di questa stagione parlano da sole, confermando:

  • 27,5 punti di media (dato più alto dal 2014)
  • 8,6 rimbalzi per partita (dato più alto in carriera)
  • 9,1 assist per partita (career high)
  • 54,2 FG%
  • 36,7 3P%

Ora il Prescelto si andrà ad unire ad una squadra che nella scorsa stagione ha vinto solamente 35 partite e non si qualifica ai playoff dal 2013. Oltre a James i Lakers hanno aggiunto altri volti nuovi, quali Rajon Rondo, Lance Stephenson e Javale McGee. Inoltre, nel roster sono già presenti prospetti molto interessanti, quali Brandon Ingram, Kyle Kuzma e Lonzo Ball.

Una sfida ardua aspetta dunque il Re: riportare Los Angeles nell’olimpo del Basket. Per adesso, però, può godersi l’entusiasmo dei suoi nuovi tifosi da qui all’inizio della nuova stagione in Ottobre.

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi