fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Mavericks, Capela può essere l’uomo giusto al fianco di Porzingis?

Mavericks, Capela può essere l’uomo giusto al fianco di Porzingis?

di Lorenzo Brancati

Nella giornata di ieri si è diffusa la voce, tramite un twitt di Adrian Wojnaroski, secondo cui l’intero roster degli Houston Rockets sarebbe sul mercato. Il general manager dei texani, Daryl Morey, sarebbe pronto ad ascoltare proposte per tutti i giocatori sotto contratto, fatta eccezione per il solo James Harden. Nemmeno Chris Paul sarebbe al sicuro, sebbene il suo contratto da circa 40 milioni annui, valevole fino al 2022, ne faccia calare l’appeal.

Ovviamente, nuovi rumors non hanno tardato ad insinuarsi tra i corridoi delle testate giornalistiche d’oltreoceano e degli stessi uffici delle franchigie NBA. Uno dei giocatori più appetibili tra tutti i membri di Houston, a livello di scambi, è certamente Clint Capela. Lo svizzero ha infatti un contratto del valore totale di 90 milioni, in scadenza nel 2023. Cifre importanti, senza dubbio, ma non esagerate, se considerato il livello del giocatore e soprattutto il valore di altri contratti all’interno della lega.

Capela-Mavericks, matrimonio possibile?

Capela è già stato accostato ai Dallas Mavericks, che mancano di un centro di livello. Avevano infatti scambiato, nello scorso gennaio, il loro centro titolare, DeAndre Jordan, per arrivare a Kristaps Porzingis. Proprio con il lettone, l’attuale giocatore dei Rockets potrebbe formare una coppia di lunghi davvero efficace. Sarebbero coadiuvati dal lavoro da point-guard del candidato “Rookie of the year” Luka Doncic.

La soluzione sembrerebbe congeniale per la squadra di Coach Rick Carlisle, che tuttavia dovrebbe prodigarsi per costruire un pacchetto accettabile per i vicini di casa del Texas. La sensazione è che, tolti dalle trattative Doncic e Porzingis, il cui contratto è in scadenza nel prossimo mese, il giocatore a cui Dallas dovrebbe rinunciare sarebbe Tim Hardway Jr. La guardia, arrivata dai New York Knicks nell’ambito dell’affare Porzingis, ha un contratto da 17 milioni annui, valido fino al 2021. Le cifre sarebbero abbastanza simili a quelle di Capela, tali da permettere ai Mavericks una buona base di partenza.

Chiaramente non sarebbe abbastanza, e Dallas dovrebbe aggiungere altri assetti, magari qualche scelta o qualche giovane promessa, come Justin Jackson o Jalen Brunson. L’uno ha fatto intravedere del buon potenziale nei suoi due anni tra i Sacramento Kings e la sua squadra attuale, mentre il rookie, ex campione NCAA con Villanova, ha fatto bene in uscita dalla panchina in questa stagione, e ha davanti a sé altri 3 anni del suo contratto da matricola.

Insomma, i mezzi per concludere la trattativa sarebbero in possesso di Dallas. Resta da vedere se Houston sarà interessata ad ascoltare le proposte che arriveranno dalla città vicina.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi