fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Dwight Powell-Mavericks: per l’ala canadese pronto il rinnovo da 55.2 milioni in 4 anni

Dwight Powell-Mavericks: per l’ala canadese pronto il rinnovo da 55.2 milioni in 4 anni

di Giovanni Oriolo

Circa tre settimane fa era stata resa nota la scelta dell’ala dei Dallas Mavericks Dwight Powell, di rifiutare la player option presente nel suo contratto. Dopo il no dell’ex Celtics, la franchigia texana, ha allora deciso di offrire un max contract a Dwight (fonte Tim MacMahon di ESPN).

Powell-Mavericks in arrivo il maxi rinnovo

I Mavs, dopo il rifiuto del nativo di Toronto, si sono visti costretti a mettere sul tavolo un contratto da 55.2 milioni di dollari totali in 4 stagioni (13.8 milioni l’anno). La scelta (forse eccessiva?) del front office del team di Mark Cuban di non aspettare la free agent per trattare nuovamente con il giocatore, è dettata dall’intenzione di evitare la concorrenza delle altre franchigie NBA per Powell.

Il numero 7 dei Mavericks, infatti, dalle 18 del prossimo 30 giugno avrebbe potuto ascoltare le offerte e firmare con qualunque altra squadra.

L’ex Stanford fu scelto dagli Charlotte Hornets con la scelta numero 45 del draft del 2014. Nel dicembre di quello stesso anno era arrivato a Dallas via trade, in uno scambio che coinvolse Rajon Rondo, che finì ai Mavs. Il canadese nel 2016 firmò un triennale da circa 9 milioni l’anno, con l’opzione giocatore sulla quarta stagione.

In questa ultima stagione Dwight Powell ha disputato la sua miglior annata da quando gioca nella massima lega americana. Il 27enne di Toronto ha viaggiato a una media di 10.6 punti, 5.3 rimbalzi, 1.5 assist e 0.7 stoppate a partita. Molto buone anche le percentuali al tiro di Powell che in quest’annata ha concluso con il 70% dal campo e il 31% da oltre l’arco.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi