Rinnovo Simmons: arriva la proposta dei Sixers | Nba Passion
143078
post-template-default,single,single-post,postid-143078,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Rinnovo Simmons: arriva la proposta dei Sixers

Rinnovo Simmons

Rinnovo Simmons: arriva la proposta dei Sixers

Rinnovo Simmons, è arrivata l’offerta dei Philadelphia 76ers per il prolungamento contrattuale della point guard autraliana.

Come riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN, il nuovo accordo prevede una durata quinquennale e uno stipendio complessivo di 170 milioni di dollari. Le parti dovranno lavorare sui dettagli per finalizzare il tutto, ha puntualizzato Wojnarowski.

RINNOVO SIMMONS: STRETTA FINALE VICINA?

Per arrivare alla sospirata fumata bianca, il general manager Elton Brand e l’agente di Ben Simmons, Rich Paul di Klutch Sports, avranno tempo fino al mese di ottobre. Tuttavia, ciòche trapela è che alla fine la firma potrebbe arrivare in tempi più stretti.

Insomma, c’è ottimismo in casa Sixers. Questa off-season, per il team della Pennsylvania, si sta dimostrando abbastanza movimentata: Jimmy Butler ha salutato in direzione Miami Heat nell’ambito di una trade a quattro squadre (che comprendeva anche Portland Trail Blazers e Los Angeles Clippers), mentre tra i volti nuovi spicca quello di Al Horford.

Tobias Harris è rimasto alla corte di coach Brett Brown, siglando un contratto al massimo salariale. Ora c’è la questione rinnovo Simmons, che sarà tutt’altro che un tormentone a lungo termine, viste le premesse.

L’asse Ben Simmons-Joel Embiid è stato in grado in soli due anni di risollevare i Philadelphia 76ers dal fondo della classifica della Eastern Conference. sotto la guida dell’australiano d’adozione Brett Brown, i Sixers hanno raggiunto per due anni consecutivi la semifinali di conference.

Solo un rocambolesco tiro di Kawhi Leonard all’ultimo secondo di una gara 7 tiratissima ha chiuso le porte della finale di conference in faccia ai Sixers dei “Phantastic Five” Embiid-Butler-Harris-Simmons-Redick. Un risultato che, nonostante i dubbi trapelati a mezzo stampa, è valso una riconferma per coach Brown.

Daniele Maggio
daniele99maggio@gmail.com

Giornalista pubblicista dal 2016. Editor di NBAPassion.com per quanto riguarda la sezione approfondimenti, tratta della lega di basket più famosa al mondo in tutte le sue salse. Si occupa di calcio come corrispondente della Gazzetta dello Sport seguendo la Virtus Francavilla, formazione del girone C della Serie C.

No Comments

Post A Comment