fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Ufficiale, Kawhi Leonard ai Clippers, giocherà con Paul George!

Ufficiale, Kawhi Leonard ai Clippers, giocherà con Paul George!

di Olivio Daniele Maggio

Ufficiale, Kawhi Leonard ha preso la sua decisione: giocherà nei Los Angeles Clippers. L’MVP delle finali NBA 2019 lascia il Canada e Toronto e vola in California, giocherà con Paul George, appena scambiato dagli Oklahoma City Thunder per Danilo Gallinari, Shai Gilgeous- Alexander ed “un numero record” di scelte future.

A riportare la notizia è Adrian Wojnarowksi di ESPN. Leonard firmerà un quadriennale al massimo salariale da 142 milioni di dollari complessivi.

Kawhi Leonard e Paul George riescono dunque a dar vita al progetto di giocare assieme nella nativa Los Angeles.

Battuta la concorrenza di Toronto Raptors e dei Los Angeles Lakers. Come riportato da Adrian Wojnarowski, dopo aver “reclutato” con successo Leonard, George avrebbe rapidamente chiesto ed ottenuto una trade dal gm dei Thunder Sam Presti per completare l’operazione.

Prova d’abilità per Presti, che con pochissimo tempo a disposizione ha ottenuto un giocatore di talento come il canadese Gilgeous-Alexander, diverse scelte future (7 in totale tra scelte con e senza protezioni) ed il contratto in scadenza di Danilo Gallinari per rifondare la squadra dopo il fallimento del tandem George-Westbrook.

L’incontro decisivo tra i due giocatori è avvenuto la settimana scorsa a Los Angeles, e la possibilità di fare coppia con Paul George è stata l’elemento decisivo per convincere Leonard ha sposare il progetto dei Clippers ed a tornare in California.

Come riportato da Wojnarowski, l’intenzione di Leonard è sempre stata quella di affiancarsi ad un’altra star in un team forte, piuttosto che fare parte di un “super-team” come e quello che avrebbe trovato ai Lakers con LeBron James ed Anthony Davis. Dopo l’incontro tra i due giocatori, il messaggio di Kawhi Leonard ai Clippers, al proprietario Steve Ballmer ed al presidente Lawrence Frank è stato chiaro: arrivate a Paul George, ed io accetterò l’offerta.

Dopo la mancata firma di Kawhi Leonard, i Los Angeles Lakers sono piombati sull’ex compagno di squadra Danny Green: per l’ex Spurs un contratto biennale da 30 milioni di dollari.

Kawhi Leonard, la premura dei Clippers decisiva

Trattativa lampo quella di venerdì notte. Dopo la richiesta di trade di Paul George arrivata negli ultimi giorni, Sam Presti ha aperto due tavoli separati con Los Angeles Clippers e Toronto Raptors, al fine di ottenere una contropartita il più consona possibile per un giocatore del livello dell’ex Pacers.

La possibilità per i Clippers di offrire un giocatore giovane e di talento come Shai Gilgeous-Alexander e tante scelte future (sapientemente accumulate in 24 mesi dai Clippers con le cessioni di Blake Griffin e Tobias Harris), ha fatto la differenza per i losangelini. I Raptors di Masai Ujiri non avrebbero dal canto loro acconsentito a rendere disponibile il giocatore più migliorato della stagione Pascal Siakam. Qualità e quantità degli asset spendibili per i canadesi, rispetto ai Clippers, sarebbero state inoltre decisamente minori.

La premura dei Los Angeles Clippers nel completare l’affare e raccogliere un’occasione unica di contrastare “sullo stesso terreno” i rivali Los Angeles Lakers avrebbe accelerato ulteriormente l’operazione.

Come riportato da Adrian Wojnarowksi di ESPN, senza la decisa manovra dei Clippers Kawhi Leonard sarebbe di conseguenza finito in giallo-viola, facendo prevalere sui sentimentalismi e la possibilità per i Toronto Raptors di offrire un anno in più e circa 50 milioni di dollari extra, la voglia di casa e del sole della California del sud.

I Los Angeles Clippers si iscrivono dunque ufficialmente alla corsa per per il primo posto nella Western Conference, aggiungendosi ad un pool di squadre che ad inizio stagione vedrà Lakers, Nuggets, Trail Blazers e Utah Jazz tra le grandi rivali.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi