fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative Washington Wizards, si farà di tutto per arrivare al GM Raptors, Masai Ujiri

Washington Wizards, si farà di tutto per arrivare al GM Raptors, Masai Ujiri

di Lorenzo Brancati

I Toronto Raptors sono ad un passo da un titolo storico. Sono infatti in vantaggio per 3-1 sui due volte campioni in carica dei Golden State Warriors nelle Finali NBA. La squadra di Toronto non è stata formata tramite scelte alte al Draft o approdi di giocatori importanti tramite il mercato dei free-agents. Piuttosto, il roster attuale è stato costruito tramite le mosse abili del GM della franchigia: Masai Ujiri, oggi nel mirino dei Washington Wizards.

Da quando è salito in carica come General Manager dei canadesi, nel 2013, è stato in grado di migliorare costantemente la squadra. L’ha trasformata, dall’essere una delle tante che lottano ogni anno per un posto playoff nella Conference orientale, in una squadra ad un passo dal titolo. Ci è riuscito senza mai rinunciare a lasciare spazio ad impegno e miglioramento in campo, non avendo mai puntato a perdere di proposito per accaparrarsi prime scelte al Draft. E’ stato, piuttosto, in grado di mettere insieme questo gruppo tramite scambi azzeccati e scelte basse sviluppate sapientemente in grandi giocatori: vedi Pascal Siakam, protagonista delle Finali attuali, selezionato con la numero 27 del 2016.

Toronto Raptors 2018/2019

Il fiore all’occhiello del curriculum dell’executive di Toronto, ad oggi, è rappresentato dallo scambio che nella scorsa estate ha portato in Canada Kawhi Leonard. Il giocatore, diventato l’idolo di tutta una nazione, è giunto ai Raptors tramite un accordo con i San Antonio Spurs. Ujiri spedì in Texas l’allora giocatore franchigia Demar Derozan e il giovane Jacob Poeltl in cambio di Leonard e di Danny Green. Oggi, per quanto i due stanno facendo in questi playoff, l’affare, all’epoca visto come un azzardo, è considerato un successo assoluto e un’intuizione da maestro.

La situazione di Washington è tragica: non hanno grandi assetti, giovani o scelte che siano, e devono subire il peso di alcuni contratti particolarmente gravosi. Su tutti quello da 170 milioni di dollari di John Wall, che non scadrà prima del 2023. Il playmaker sta attualmente affrontando un infortunio al tendine di achille, che lo potrebbe tenere lontano dal parquet per l’intera prossima stagione. Per la franchigia, Ujiri potrebbe essere l’uomo giusto per ricostruire qualcosa di solido dalle macerie degli Wizards.

Secondo quanto riportato da Jack Baer, per Yahoo Sports, la società sarebbe pronta a fare follie per accaparrarselo. Sarebbero disposti a promettergli, infatti, uno stipendio da almeno 10 milioni annui e una parte azionaria e di controllo sulla “Monumental Sports and Entertainment“, società che controlla non solo gli Wizards, ma anche la Capitol One Arena e la squadra di hockey della città, i Capitals.

Dovesse arrivare un’offerta del genere, per quanto fatto bene a Toronto, sarebbe davvero difficile rifiutarla, per Ujiri. Ad oggi, tuttavia, non si hanno ancora notizie ufficiali, ed il GM sembrerebbe ancora impegnato a tifare per i suoi Raptors nelle Finals. Senza dubbio, dopo la conclusione della stagione, si avranno notizie più certe a riguardo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi